in

Trovata morta 19enne incinta scomparsa: il figlio strappato dal grembo

La gravidanza è un periodo magico per ogni madre e lo era anche per la giovane diciannovenne di Chicago Marlen Ochoa Lopez fino al momento della sua scomparsa, il 23 aprile 2019. Purtroppo la giovane Marlen ieri, 16 maggio 2019, è stata ritrovata  morta. La ragazza è stata uccisa al suo nono mese di gravidanza e il suo bambino, per fortuna rimasto in vita, le è stato strappato dal grembo. Sembra un racconto adatto ad un film horror invece è una storia vera che va a riempire ancora una volta le pagine della cronaca nera.

Leggi anche –> Lumezzane incendio in un appartamento: una vittima e almeno 5 feriti 

La ricostruzione dei fatti

Gli inquirenti, che si stanno occupando del caso di Marlen fin dal giorno della sua scomparsa, hanno dato una prima ricostruzione dei fatti. La ragazza sarebbe stata strangolata da una donna di 46 anni, conosciuta su un gruppo dedicato a giovani madri. La donna, secondo gli inquirenti, aveva attirato Marlen a casa sua a Scottsdale in Arizona con la scusa di regalarle dei vestiti per il piccolo. Una volta in casa la donna avrebbe ucciso Marlen per poi strapparle il bambino dal grembo e rivendicalo come suo. Un gesto atroce dettato da cause ancora ignote e al vaglio degli inquirenti.

Dopo la morte di Marlen, la quarantaseienne avrebbe chiamato l’ambulanza per chiedere aiuto fingendo di aver partorito. Per rendere tutta la scena credibile la donna è apparsa in strada con gli indumenti sporchi di sangue e il bambino tra le braccia gridando: «Aiutatemi, è molto malato». Una volta in ospedale i medici hanno scoperto che la donna mentiva e così dalle analisi sul bambino si è scoperto in seguito essere il figlio di Marlen e da qui la macabra scoperta della sua morte.

Le condizioni del bambino

Il neonato è ricoverato in gravi condizioni ed è attaccato a una macchina poiché ha riportato danni cerebrali. Anthony Guglielmi, portavoce della Polizia di Chicago, ha dichiarato: «Almeno 7 persone sono attualmente interrogate dai nostri agenti in relazione alla morte di Ochoa-Lopez. Crediamo che tutti loro abbiano avuto un ruolo in questo indicibile atto di violenza». Il marito della giovane Marlen Yiovanni Lopez ha dichiarato: «La mia famiglia è distrutta. Mi hanno portato via la donna della mia vita. Spero che vengano presi i responsabili e che vengano puniti». Una storia assurda. Sicuramente la Polizia di Chicago giungerà alla verità e assicurerà gli assassini di Marlen alla giustizia. Per ora non resta che pregare per il piccolo, sperando che possa farcela.

Leggi anche –> Lady D morte, nuove scottanti verità: parla il patologo forense Richard Shepherd

Ashley Massaro morta a 39 anni: wrestling in lutto, le cause del decesso

Mark Caltagirone ruba la foto di Gianni Sperti: «Non si permetta, è un reato!»