in ,

Trovata tartaruga azzannatrice: un pericolo per l’uomo

Una tartaruga azzannatrice è stata ritrovata questa mattina, dalle volanti del 113 dopo una segnalazione, pressi ai bagni Fiume, precisamente nei giardinetti antistanti gli stabilimenti balneari di Livorno. La tartaruga azzannatrice è lunga 33 centimetri e pesa 2,8 chilogrammi.

tartaruga pericolo uomo

Questa specie è tra le tartarughe d’acqua dolce più grandi, può raggiungere i 50 centimetri ed il suo peso può variare dai 4,5 ai 6 kg. Il suo corpo è robusto, il carapace increspato e ha una lunga coda, riesce a sferzare morsi molto abili e crudi, con movenze simili a quelle di un serpente. La tartaruga azzannatrice è molto comune nel Nord America, preferisce acque stagnanti o a corso lento, che abbiano fondo melmoso o che siano ricche di vegetazione.

La tartaruga azzannatrice è in progressiva diffusione in Europa, molti sono gli acquirenti che la desiderano, anche se è pericolosa per l’uomo e ci siano leggi che quasi ovunque ne vietano la commercializzazione. Vengono soprattutto comprate da giovani e poi vengono abbandonate quando la crescita le rende troppo ingombranti e difficili da mantenere. Le detenzioni illegali o gli avvistamenti vanno segnalati al Corpo Forestale dello Stato, come nel caso della tartaruga azzannatrice di Livorno, rinvenuta dai poliziotti è stata consegnata.

risparmiare in vacanza con il couchsurfing

Vacanze low cost: “condividere” casa e auto è il segreto per risparmiare

ultime notizie roma calcio

Calciomercato Roma, ultime notizie: Mattia Destro, uno striscione per restare