in ,

Truffa saldi: fare sempre attenzione ai cartellini

I saldi sono iniziati da poco e c’è già chi tenta di camuffare i prezzi, rendendoli diversi e più appetibili agli occhi dei consumatori. Aumentare nel nuovo cartellino il prezzo per dimostrare di aver fatto uno sconto maggiore è una truffa, nei saldi bisogna assolutamente fare sempre attenzione ai cartellini (nuovi e precedenti). Un errore palese arriva da Venezia e da un noto marchio.

attenzione ai cartellini

Su due capi d’abbigliamento differenti da donna, un corpetto rosa ed un cardigan tucan, taglia M e L, i cartellini presentano qualcosa di strano. Nel cartellino del corpetto rosa vi è un’etichetta color arancione evidenziatore che riporta il prezzo attuale e quello precedente del capo: 12,99 euro prezzo attuale, 17,99 euro prezzo precedente, sconto del 27,79%. Alzando l’etichetta arancione si nota che il prezzo precedente non era di 17,99 euro, ma di 15,99 euro. Il prezzo è stato quindi aumentato dal negozio per rendere il saldo più alto agli occhi del consumatore.

Nel cartellino del cardigan tucan c’è sempre la stessa etichetta color arancione evidenziatore che riporta il prezzo attuale e quello precedente del capo: 24,99 euro prezzo attuale, 34,99 euro prezzo precedente, sconto del 28,58%. Alzando l’etichetta si vede che il prezzo precedente era di 29,99 euro. Stesso meccanismo. Il consiglio durante i saldi è di verificare sempre il cartellino se presenta un’etichetta colorata sopra, sollevandola. Se non ci sono etichette, cercare di sapere qualche giorno prima il prezzo del capo desiderato.

 

ultime notizie papa francesco

Papa Francesco, i detenuti di Larino si ribellano così alla scomunica ai mafiosi

Seleçao

Calciomercato: per Thiago Silva trattativa Barça-PSG