in ,

TuboHotel: architettura del riciclo e low cost

In Austria, nel comune di Ottensheim, è stato posizionato il primo “Tubo Hotel“, Dasparkhotel. Originalissimo complesso di camere costruite all’interno di tubi di cemento. Non è uno scerzo, è una nuova forma di riuso di grossi tubi di cemento, ex scarichi! I tubi all’interno sono stati ripuliti, isolati termicamente, colorati ed allestiti perfettamente, minimal, come camere d’albergo.

tubo hotel

Riuso, eco-design, architettura low cost, tutto è in armonia nell’estetica e nell’utilizzo degli elementi di questo hotel. Ogni tubo di cemento, in cui si entra attraverso un oblò-portafinastra, contiene un letto doppio completo di sacco a pelo e l’abat-jour. Sulla porta è applicata una tastiera per comporre il codice di ingresso che viene consegnato al momento della prenotazione su internet. La camera è vostra! Il bagno è fuori, sembrerebbe davvero troppo “eco”, ma non temete ci sono i “tubo-toilette“!

Il successo di questa idea eco-low cost ha permesso di progettare ed aprire un Tubohotel anche in Messico, a Tepoztlan. Un complesso di camere-tubi che vengono sovrapposti ed incastrati fino a formare geometrie assolutamente inaspettate e piacevoli. Un susseguirsi discontinuo di oblò che si incastrano gli uni tra gli altri a piccole porzioni. Per i turisti e i curiosi del genere un grande successo, ogni notte costa circa 500 pesos (27 euro) e vale la pena provare a dormire in un tubo eco-chic!

photo credit: Maker Media via photopin cc | Maker Media via photopin cc

Alzheimer nuovo test

Alzheimer, è made in Italy il nuovo test che ne predice il rischio

La tempesta cast

Anticipazioni fiction Purché finisca bene 28 aprile 2014: ultimo appuntamento con La Tempesta