in

Tumore al Pancreas sintomi: scoperto meccanismo che ne regola l’aggressività

Il tumore al Pancreas è una della patologie più aggressive e difficile da diagnosticare. Negli ultimi anni sono molti gli studi effettuati alla ricerca di una cura definitiva contro questo terribile male. Ora, grazie ai ricercatori italiani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, in collaborazione con i colleghi statunitensi dell’MD Anderson Cancer Center di Houston, Texas, è stato rivelato il meccanismo capace di regolare l’aggressività della malattia.

Come spiega il professor Alessandro Sgambato: “Lo studio ha permesso di identificare un nuovo meccanismo di ‘tumorigenesi’ che coinvolge diverse sub-popolazioni di cellule con differente aggressività suggerendo nuovi approcci terapeutici mirati a eliminare le cellule tumorali più aggressive responsabili della progressione della malattia“. A questa scoperta, ha fatto seguito un altro studio, questa volta condotto dai ricercatori dell’Università della Calabria in collaborazione con altri scienziati spagnoli e francesi e con i colleghi dell’Istituto di Nanotecnologia del CNR: la Trifluoperazina, farmaco antipsicotico utilizzato per curare gli stati d’ansia.

Lo studio è stato pubblicato su Scientific Reports e secondo i dati raccolti dagli scienziati, potrebbe essere un valido alleato contro il tumore al Pancreas. Come ha spiegato il dottor Bruno Rizzuti del CNR: “La ricerca è cominciata con lo screening di oltre mille farmaci già approvati per varie indicazioni terapeutiche. L’uso combinato di tecniche sperimentali e di simulazioni al calcolatore ha permesso di identificare alcuni di questi farmaci in grado di interagire con la proteina Nupr1“. La proteina in questione, infatti, è coinvolta nel processo di sviluppo del tumore al Pancreas.

unicredit startlab 2017

Startup innovative, torna Unicredit Start Lab 2017: regolamento, iscrizioni, scadenze e info

Scissione Pd, Matteo Renzi riceve il Tapiro di Striscia La Notizia: “me lo merito proprio”