in

Tumore al seno: come fare prevenzione comodamente da casa

La prevenzione è la prima tecnica per eliminare il rischio di insorgenza di tumore. Per questo i medici consigliano sempre di effettuare analisi periodiche in centri specializzati e ospedali. Tuttavia, in alcuni casi, tornano utili anche alcune pratiche da fare comodamente a casa. Come, ad esempio, per il tumore al seno. Come si è visto per l’uomo e il tumore alla prostata, anche le donne possono beneficiare di auto analisi per scoprire se c’è qualcosa di anomalo nel loro seno. Ecco una serie di prove da fare regolarmente per individuare eventuali malformazioni.

In generale, sotto la doccia la pelle diventa più liscia e più adatta per essere analizzata. E’ necessario coprire ogni singola parte del seno in cerca di nodi o gonfiori, con movimenti circolari e variando la pressione. In questo modo si possono individuare non solo formazioni superficiali, ma anche quelle in profondità nel tessuto. Altro metodo consigliato è massaggiarsi da sdraiati. In questo modo, il tessuto organico si diffonde in maniera uniforme su tutta l’area. Il massaggio deve andare dall’ascella fino al centro del seno. Si pratica con i polpastrelli delle dita, che devono disegnare tre cerchi e applicare diverse pressioni lungo tutto il percorso.

Ma cosa cercare mentre ci si massaggia per individuare avvisaglie di tumore al seno? I punti da tenere in considerazione per capezzoli e areole sono gonfiori e arrossamenti, una inversione dei capezzoli, tessuto ruvido o increspato, fuoriuscite di colore giallo o contenenti sangue, ma anche tenerezza o dolore al tatto. I tumori che si formano dai lobuli o nelle pareti dei dotti portano invece cambiamenti nella forma del seno, gonfiori inusuali o allargamento dei pori, pelle irritata o raggrinzita. Oltre al rilevamento di gonfiori su tutta l’area, anche un inconsueto ispessimento della pelle nella zona dell’ascella può essere sintomo di un malformazione cellulare.

photo credit: Jessie Romaneix © Parce que le mois du “Ruban Rose” se termine par la Toussaint !!… qu’on peut en pleurer ou rebondir sur le mot pour en rire… C’est mon choix : respecter la mort en honorant la vie !! via photopin (license)

chat whatsapp

Anticipazioni aggiornamento WhatsApp: nuovo virus miete vittime con un messaggio nascosto

femminismo

Fashion Week e Femminismo: stiamo ancora parlando di emancipazione?