in

Tumore al testicolo: autopalpazione come prevenzione, ecco come si fa

Una fugace mossa della mano, il classico trucco di mettersele in tasca, o vere e proprie manifestazioni palesi anti sfortuna. Toccarsi la zona genitale è una delle mosse più comuni fra gli uomini, un gesto quasi involontario e costante nel corso della giornata. Ora, una campagna promossa dalla Fondazione Umberto Veronesi gioca su questa discutibile abitudine maschile per fare prevenzione contro il tumore ai testicoli. Allo slogan di ‘Tocchiamoci‘, è stato pubblicato un video divertente, in cui, per le strade di Roma, vengono beccati alcuni signori nel mentre dell’inelegante gesto. Non molto chic, lo sappiamo, però potrebbe salvare la vita.

L’autopalpazione del testicolo è il rimedio proposto dalla fondazione per fare prevenzione del tumore al testicolo. Si tratta di una neoplasia che non presenta una particolare gravità rispetto ad altre. Il suo tasso di mortalità è inferiore al 20 per cento. Tuttavia, i casi di insorgenza di tumore al testicolo sono in aumento in Italia. I dati pubblicati dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom) e dall’Associazione Italiana Registro Tumori (Airtum) fanno registrare duemila nuovi casi di questo tumore l’anno. Una patologia molto comune nella fascia d’età dai 15 ai 45 anni. Proprio per questo, la campagna Tocchiamoci ha voluto far sapere in che modo effettuare l’autopalpazione e controllare lo stato dei propri genitali.

Per una corretta prevenzione, dicono gli esperti, bisogna controllare un testicolo alla volta. Si posizionano dito indice e medio nella parte inferiore e il pollice in quella superiore. Si provvede a massaggiarlo con delicatezza, in modo da rilevare se ci sono formazioni irregolari che possano denotare la presenza del tumore. In caso di insorgenza di neoplasie, si notano gonfiori o noduli indolori, come anche rigonfiamenti della ghiandola mammaria. Questo tipo di patologia colpisce solitamente un singolo testicolo. Non ci sono particolari fattori di rischio, eccezion fatta per casi di criptorchidismo, ovvero quando i testicoli non scendono nella sacca scrotale.

photo credit: `Olivier Jules` Rattatio Pallorum via photopin (license)

Seguici sul nostro canale Telegram

Celebrity Masterchef Italia: Mara Maionchi abbandona il programma tra le lacrime

Diretta Miami Open 2017 dove vedere in tv e sul web gratis semifinale Federer-Kyrgios