in

Tumore: App e internet alleati dei pazienti oncologici, allungano aspettativa di vita

Internet, applicazioni e il mondo del web in generale non sono solo divertimento e intrattenimento. Al contrario, possono diventare validi alleati per i pazienti affetti da tumore. Allungano l’aspettativa di vita e ne migliorano la qualità. Negli ultimi anni anche la ricerca scientifica si è interessata sempre di più al fenomeno, tanto da raggiungere il palco del Congresso della Società Americana di Oncologia Clinica tenutosi a Chicago.

La cura, dunque, parte anche dal web. Sono, infatti, molti i siti specifici attraverso i quali i pazienti affetti da tumore possono segnalare i sintomi legati alla malattia e trarre informazioni dalle nuove cure e da quelle già in uso, come la chemioterapia. È stato condotto uno studio dai ricercatori della University of North Carolina su 766 pazienti in merito a un nuovo sistema di ‘auto-segnalazione’ dei sintomi, il quale ha dimostrato i benefici ricevuti dagli interventi online. La sopravvivenza in molti soggetti è aumentata di cinque mesi. Lo studio verrà pubblicato anche sul Journal of the American Medical Association.

Come ha spiegato uno degli autori, Ethan Basch: “Spesso hanno sintomi severi, ma la metà delle volte i medici non ne sono consapevoli. Questo sistema è inoltre associato ad un minor numero di visite di emergenza ed ospedalizzazione e ad una maggiore tolleranza della chemioterapia”. Il “miglioramento che abbiamo visto in termini di sopravvivenza può sembrare modesto, eppure è maggiore dell’effetto di molti farmaci per i tumori metastatici“.

[dicitura-articoli-medicina]

gigi buffon addio al calcio

Buffon contratto Juve: “Anno prossimo mia ultima possibilità per vincere la Champions League”

One Love Manchester concerto, Liam Gallagher vs Noel: “Scusatelo, è un ca**one” (VIDEO)