in

Tumore sintomi iniziali: test del sangue può rivelarne la presenza e l’organo colpito

Il tumore, uno dei più terribili mali del secolo, potrà essere rilevato nel corpo tramite un semplice test del sangue. Non solo, grazie a questo nuovo test sarà possibile capire fin da subito quale o quali organi ne sono affetti. La ricerca arriva dal un team di specialisti dell’Università della California-San Diego, negli Stati Uniti. Fino a questo momento, infatti, le cosiddette ‘biopsie liquide’ erano in grado di individuare le tracce di DNA lasciare dalle cellule tumorali, senza evidenziare l’organo o i tessuti colpiti.

Zhang Kun, autore principale dello studio pubblicato successivamente sulla rivista scientifica Nature Genetics, ha spiegato: “Abbiamo fatto questa scoperta per caso. Stavamo portando avanti l’approccio convenzionale ed eravamo solo in cerca di segnali provenienti da cellule tumorali. Ma in questo modo abbiamo individuato anche segnali provenienti da altre cellule. Ci siamo così resi conto che se integriamo entrambe le serie di segnali possiamo determinare la presenza di un tumore e il posto in cui sta crescendo“.

Durante lo studio, il team di specialisti ha sviluppato una banca dati di modificazioni epigenetiche o modelli di metilazione di una parte del DNA di diversi tessuti: fegato, colon, cervello, polmone, rene, milza, stomaco, pancreas e molti altri. Inoltre, hanno composto degli schemi di marker genetici per ogni tipologia di tumore. Grazie a questo test sarà possibile fare un enorme passo avanti nella prevenzione. Ora il team di ricerca è a lavoro per perfezionare il metodo.

[dicitura-articoli-medicina]

parigi rinoceronte ucciso allo zoo

Parigi rinoceronte ucciso allo zoo: ladri in azione gli rubano il corno

Malore per Rocco Siffredi

Rocco Siffredi età, altezza, peso, moglie, figli: tutto sul divo del cinema a Luci Rosse