in ,

Turchia, due autobomba contro la polizia: almeno 6 morti e 200 feriti

Bilancio tragico dalla Turchia dopo che due diverse autobomba hanno preso di mira le sedi della polizia: da quanto si apprende, ci sarebbero almeno 6 morti e 200 feriti. Secondo il Ministro della Difesa l’attacco sarebbe imputabile al Pkk.

La Turchia è di nuovo sotto attacco: tra la notte di ieri e la mattinata di oggi, 18 Agosto, due differenti attacchi di autobomba hanno colpito la polizia del Paese causando numerosi morti e centinaia di feriti. In particolare, il primo attacco è avvenuto contro le forze dell’ordine della città di Van, nella Turchia orientale: secondo la stampa ufficiale turca Anadolu, questo attentato avrebbe provocato 71 feriti e 3 morti, tra cui anche un bambino. L’esplosione sarebbe avvenuta nei paraggi del commissariato del quartiere di Ipekyolu causando il ferimento di 17 poliziotti: secondo il ministero della difesa la responsabilità sarebbe da attribuire al Pkk, considerato un gruppo terroristico dal governo di Ankara. “La popolazione di Van non si farà demoralizzare da questo incidente” ha detto in merito Zahir Soganda, leader del partito islamico Akp nella provincia colpita.

Il secondo attacco è avvenuto invece questa mattina di fronte al quartier generale della polizia turca di Elazig, sempre nella Turchia dell’Est: l’autobomba avrebbe provocato 3 morti e 146 feriti, di cui alcuni in condizioni gravissime. “Questo attacco dimostra che il Pkk è uno strumento delle potenze globali” ha commentato Fikri Isik, ministro della Difesa turco: anche in questo caso, l’attentato sarebbe da attribuire a Pkk.

Amici 16 anticipazioni registrazione terza puntata

Anticipazioni Amici 16: solo Elisa sarà confermata, Mengoni nuovo coach?

mario morcone migranti devono lavorare

Morcone, Ministero dell’Interno: “Usare i migranti per i lavori utili nelle città”