in ,

Turchia: due uomini “abbaiano” contro una donna, condannati a 2 mesi e mezzo di prigione

La Turchia non finisce di stupire. Dopo la riconferma di Erdogan e del suo partito, l’Akp, e gli immediati raid, che appena a 12 ore dal voto hanno visto incarcerare due giornalisti dell”opposizione”, un altro caso di dubbia giustizia si fa strada nell’ovest della Turchia, in Aegean, nella provincia costiera di Izmir.

Le vittime, questa volta, sono due uomini di 55 e 51 anni, Ali I. e Recep K. I due sono stati condannati a due mesi e 15 giorni di prigione ciascuno con l’accusa di :”interrompere la tranquillità e la quiete pubblica”. Inoltre, i due imputati, dovranno pagare anche una multa di 1500 lire a testa. I due condannati sarebbero stati accusati di aver imitato il verso del cane, ed aver abbaiato ad una donna, Iffet Kocaçam, 39 anni, che stava dando da mangiare ad alcuni cani fuori dal suo ufficio ad Izmir. Il crimine, è stato messo agli atti, e portato davanti ad un tribunale, dopo che la donna ha esposto una denuncia pubblica contro i due uomini. Secondo la testimonianza della donna i due uomini stavano bevendo alcol e “abbaiando” dentro la loro macchina.

I due imputati hanno dichiarato di non aver visto affatto la donna finchè Kocaçam non ha fatto una foto dei duoi uomini e della loro macchina, aggiungendo inoltre che stavano semplicemente chiaccherando. Una sentenza alquanto discutibile; quel che è certo è che da ora in poi, chiunque per strada ci penserà due volte prima di scherzare con il verso di un cane.

Roma Bayer Leverkusen probabili formazioni

Roma Bayer Leverkusen diretta live Champions League, risultato finale 3-2: Pjanic decisivo dal dischetto

banco alimentare lombardia povertà

Banco alimentare della Lombardia: povertà cresce del 9%, 568mila poveri in regione