in

Turni di notte, tra le conseguenze anche l’aumento del rischio di cancro

I turni di notte possono causare gravi conseguenze alla salute: dopo l’allerta per il rischio di attacco cardiaco, un nuovo studio rivela come gli orari di lavoro notturni possono aumentare sensibilmente il rischio della comparsa di tumori.

I turni di notte sono già stati messi “sotto processo” più volte in quanto possibile causa d’insorgenza di alcuni disturbi cardiaci: quest’oggi tornano invece nell’occhio del mirino dopo che un nuovo studio ha rivelato come spezzare i normali ritmi biologici possa aumentare il rischio dell’insorgere di tumori. Ma a cosa è dovuto? Secondo i biologi del Massachusetts Institute of Technology (Mit), l’alterazione dei ritmi naturali porterebbe la distruzioni dei “geni lancetta” che controllano, tra le altre cose, anche la crescita delle cellule e il loro non “impazzite” causando tumori.

In particolare, l’alterazione dei ritmi biologici sembra essere dovuta alla luce che, colpendo la retina, manda informazioni al cervello: ”La luce è come un pulsante di reset che azzera l’orologio. Quando si perde questo segnale, si perde il ritmo naturale in tutte le cellule dell’organismo” ha spiegato il coordinatore dello studio pubblicato su Celle Metabolism, Thales Papagiannakopoulos, che continua spiegando ”se si distruggono questi geni lancetta in tutte le cellule del corpo, il segnale luminoso che si riceve normalmente non provoca più alcun effetto. E’ come prendere un martello molecolare e rompere l’orologio”.

bambini che camminano primi passi

Bambini che imparano a camminare: tutto sui primi passi

Fedez dove abita, il rapper milanese e il nuovo attico di CityLife: le foto