in

Ubisoft offerte di lavoro: l’azienda di videogiochi assume in Italia e all’estero

Ubisoft, azienda di videogiochi, è alla ricerca di personale da assumere nell’organico delle sedi italiane e straniere. La società, tra le più importanti del settore, oltre che editore, è pronta ad assumere numerose figure professionali quali artisti, designer, programmatori. Le nuove risorse saranno inserite a Parigi, Milano, Bordeaux, Barcellona e in molte altre città del Vecchio Continente.

leggi anche l’articolo —> Lavoro in Italia? No grazie, il 55% degli italiani vuole andarsene per guadagnare di più

Nata nel 1986 grazie ai fratelli Guillemot, Ubisoft è oggi una delle più grandi case produttrici di videogiochi. Nei primi anni l’azienda si è occupata esclusivamente della distribuzione in Francia di videogiochi prodotti da case estere come Electronic Arts, Sierra e MicroProse, poi dalla prima metà degli anni ’90, Ubisoft ha cominciato a sviluppare videogiochi. Il primo e forse anche il più famoso è Rayman, che alcuni di voi ricorderanno. La casa francese è autrice di alcune delle serie di videogiochi più amate come Assassin’s Creed, Far Cry, Splinter Cell e Just Dance. Oggi Ubisoft conta più di 11.000 dipendenti e opera in diversi paesi di tutto il mondo. Vediamo ora quali sono le posizioni aperte al momento per lavorare da Ubisoft.

Le figure ricercate e le relative sedi:

Milano

  • Lead Artist
  • Lead Animator
  • UI Programmer
  • UI Art Director
  • Gameplat Programmer
  • UI Artist

Barcellona

  • Associate Producer
  • Junior Contant Manager
  • Lead Game Designer
  • Community Manager
  • Marketing Senior Artist
  • Marketing Video Artist
  • FX Artist
  • Lead Level Designer
  • UI Artist
  • Technical Animator (Rainbow Six Siege)
  • Senior Combat Designer (AAA PC/Console)
  • Senior Technical Artist (AAA PC/Console)
  • Senior Gameplay Animator (AAA PC/Console)

Parigi

  • HR Generalist / HR Business Partner
  • Responsable Relations écoles
  • Assistant(e) Graphiste/Motion Design – Stage/Alternance
  • Open Innovation Project Assistant – Stage
  • Chef de projet IT Comptable
  • IT Project Manager – Infrastructure
  • Assistant(e) Chef de Projet Evénementiel – Stage
  • Project Management (Games/Animation movies)
  • Game & Level Design/Creative Direction
  • Associate Product Manager
  • Compensation & International Mobility Coordinator
  • Marketing Product Manager
  • Senior Motion Graphic Designer
  • Trade Marketing Specialist
  • Game Designer Mobile

Bordeaux

  • Lead Audio Designer
  • Junior Office & Workplace Manager
  • Lead Programmer – Beyond Good & Evil 2
  • Sound Designer
  • UI Artist
  • Lead Character Artist
  • Programmeur UI, France – full-time
  • Release and Build Engineer
  • Game Designer
  • Level Designer
  • Interior Designer Assistant
  • Tools Support Specialist

Chi volesse avere maggiori informazioni su ciascuna posizione aperta non deve fare altro che visitare il sito ufficiale di Ubisoft, alla sezione Lavora Con Noi. Qui è possibile candidarsi, caricando il proprio curriculum e compilando l’apposito form.

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

“Che Dio ci aiuti 5” Elena Sofia Ricci grave lutto durante le riprese: «Un periodo delicato: ho provato a fare del mio meglio!»

Ovale Srl corso gratuito per Mediatore Interculturale a Roma: ecco come partecipare