in

Uccide presunto rivale in amore e accoltella l’ex, poi si lancia dalla finestra: delirio della gelosia ad Avellino

Dramma della gelosia ad Avellino, dove un uomo ha ucciso il presunto rivale in amore, ha accoltellato la sua ex compagna e si è lanciato dal primo piano. Momenti di delirio per un 32enne che, secondo quanto emerso, avrebbe accoltellato a morte un uomo e dopo aver ferito con altri fendenti la sua convivente, una 18enne, si è lanciato dal primo piano di una casa sita nel centro di Avellino. L’esatta dinamica dei fatti è ancora confusa e in corso di accertamenti. 

Potrebbe interessarti anche: Ortona donna violentata in spiaggia: lo stupratore si è denudato in strada e poi l’ha aggredita

L’omicida, G.M.G., si era recato a casa della vittima per un chiarimento originato, pare, da motivi passionali. Il loro confronto è diventato un alterco, poi degenerato in una colluttazione nel corso della quale l’omicida ha estratto un coltello e colpito più volte le vittime. Avrebbe accoltellato alla gola l’ex compagna e ha ucciso la terza persona che era in casa con loro, poi si è barricato in casa e quando sul posto son sopraggiunti i carabinieri, allertati dai residenti nel quartiere, ha minacciato di far saltare tutto.

Dopo qualche minuto si è lanciato dal balcone, finendo al suolo davanti a decine di persone che assistevano pietrificate alla scena. Urla e panico per quanto stava accadendo. Al momento non si conoscono le sue condizioni. L’ex compagna dell’aggressore è riuscita a fuggire via, ferita e sanguinante, ora è ricoverata in gravi condizioni. Ancora da accertare le condizioni dell’uomo.

Carne scaduta supermercato

Piemonte, carne scaduta al supermercato rimessa in commercio: allarme nel Monferrato per la salute dei consumatori

Toninelli pugno al senato

Il Senato approva il DL Genova: in aula Toninelli mostra il pugno chiuso ed è subito polemica