in ,

Ucraina: trovato accordo per il cessate il fuoco

Dopo sette ore di colloqui a Minsk, in Bielorussia, il cosiddetto ‘gruppo di contatto’ Osce-Mosca-Kiev-separatisti filorussi è riuscito a raggiungere un accordo di cessate il fuoco e per la creazione di una zona demilitarizzata di 30 Km nella parte orientale dell’Ucraina. Uno spiraglio di pace, dunque, nel duro conflitto in Ucraina che ha messo in ginocchio il Paese.

Intanto Mosca ha inviato un terzo convoglio di dichiarati aiuti umanitari nell’est ucraino: dopo i due a Lugansk, questa volta è toccato a Donetsk, l’altra roccaforte dei separatisti filorussi, dove sono arrivati circa 200 camion con 2.000 tonnellate di cibo, medicine, vestiti, generatori di energia e acqua. A dare la notizia è l’Itar-Tass, secondo cui i doganieri ucraini e i rappresentanti della Croce Rossa internazionale si sono rifiutati di ispezionare il carico senza fornire alcun motivo.

Allarme Casa Bianca: intruso in giardino, evacuata un’ala delle residenza presidenziale

Iran shock: ballano “Happy”, condannati a carcere e frustate 6 giovani