in ,

Uganda: primo Gay Pride, governo contrattacca

A seguito dell’abrogazione dell’oppressiva legge anti-omosessuali da parte della Corte Costituzionale, i gay in Uganda hanno deciso di organizzare il primo Gay Pride. In precedenza, qualora una persona si fosse dichiarata omosessuale sarebbe stata punita con una pena detentiva a vita.

gay pride uganda

La manifestazione si è tenuta nei pressi dell’abitazione del presidente Museveni, a favore della legge appena annullata. Il governo, ha però deciso di contrattaccare invocandosi proprio alla decisione stabilita dalla Corte. Sandra Ntebi, una delle organizzatrici del corteo ha affermato: “Questa è l’occasione per ritrovarsi, visto che fino ad ora dovevamo nasconderci a causa della legge contro l’omosessualità. Oggi è un giorno di festa per tutti noi.”

Per gli ugandesi è un vero e proprio passo avanti dal momento che l’omosessualità è attualmente vietata in parecchi Paesi africani a esclusione del Sudafrica.

Megan Fox non fa più sesso

Megan Fox rivela: “Io e mio marito non facciamo più sesso”

cyrus canta

Miley Cyrus e l’omaggio ai Beatles con i Flaming Lips