in ,

Ultime notizie calciomercato Napoli: ecco la verità su Witsel

Axel Witsel è l’ennesimo centrocampista cercato dal Napoli in questa sessione di calciomercato. Ieri il talento belga in forza allo Zenit sembrava vicinissimo al trasferimento nella squadra azzurra, oggi la trattativa si raffredda nuovamente. Francesco Marseglia, intermediario per Witsel in Italia, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Crc: “Axel al momento è più lontano da Napoli, ha ricevuto tante offerte e quella del club azzurro non è tanto importante e lo stesso calciatore non l’ha presa molto in considerazione: credo sia una trattativa del tutto saltata, l’Everton potrebbe salire oltre i quattro milioni di ingaggio netti.”

La verità dunque è che Axel Witsel al momento è più interessato all’offerta dell’Everton perchè più allettante economicamente. Il Napoli non può offrire lo stesso contratto offerto dal club inglese e per questo potrebbe ritirarsi dall’asta. Lo stesso Francesco Marseglia consiglia al calciatore: “Il ragazzo deve decidere per l’Everton dal punto di vista economico mentre se guarda al discorso carriera, fossi in lui sceglierei cento volte il Napoli. Mettiamo da parte la Champions: il Napoli è una società ambiziosa che anno dopo anni fa passi in avanti, le statistiche lo confermano.”

Il Napoli dunque potrebbe abbandonare la pista Witsel e continuare ad aspettare il responso per Hector Herrera, mentre Zielinski, rimasto senza offerte, pare stia mandando dei segnali al club azzurro. Il rebus centrocampo deve essere risolto prima dell’inizio del ritiro.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Simone Zaza Chiara Biasi, la fidanzata difende il calciatore dopo Germania-Italia di Euro 2016

Concerti Milano 2016

Concerti 2016, in Svezia due festival finiscono male: ecco cosa è successo