in ,

Ultime notizie Napoli calcio: i motivi del tracollo contro il Bologna

Il sogno scudetto per il Napoli di Maurizio Sarri sembra essere durato poco. Domenica la squadra partenopea ha perso la vetta della classifica in seguito alla sconfitta per 3-2 contro il Bologna di Roberto Donadoni. Il club azzurro adesso è al terza posto in classifica, scavalcato dall’Inter, vittoriosa contro il Genoa per 1-0, e dalla Fiorentina, che ha vinto contro l’Udinese con una grande prestazione.

Il Napoli era tutta un’altra squadra rispetto a quella vista contro l’Inter o in settimana in Europa League. Quali sono stati i motivi che hanno inciso sulla sconfitta? Uno dei motivi principali forse è stato proprio il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, sempre attento nella preparazione delle partite, ma stavolta ha trascurato il Bologna, tralasciando dunque anche la grande fase di contenimento della squadra emiliana e il centrocampo che, seppur giovane, sta dimostrando di avere grande talento. Diawara, Brienza e Taider hanno creato una gabbia attorno al centrocampo azzurro, che ha impedito lo svolgere delle azioni della squadra di Sarri.

L’altro motivo è la stanchezza sia psicologia, come ha anche evidenziato l’allenatore del Napoli, sia fisica: la squadra azzurra è reduce da un lungo tour de force che continuerà fino a Natale; inoltre molti azzurri hanno giocato con le proprie nazionali e alcuni, come Higuain, hanno dovuto sopportare viaggi transoceanici. Contro la Roma, il Napoli vuole rimettersi in sesto e avrà un uomo in più che è mancato moltissimo a Sarri, Dries Mertens.

Sparta Praga Lazio probabili formazioni

Ultime notizie Lazio calcio: Lotito conferma Pioli

Alessandra Mastronardi, parla la mamma: “Il suo successo ci ha rovinati”