in

Ultime notizie Roma, Totti si racconta: “Io privilegiato ed entusiasta”

Francesco Totti, capitano della Roma, ha rilasciato un’intervista a Panorama. Alla domanda di una vita alternativa al calcio ha risposto che non si era mai posto l’idea perché gli piaceva troppo quello che faceva e gli sembrava unico poter coltivare la sua passione di sempre. Ha detto che è un gran privilegio far coincidere il lavoro con la passione o con l’hobby. Il trascorrere degli anni può portare a fare di bilanci o rimpiangere qualcosa che non c’è più. Francesco Totti

L’entusiasmo di quando scappava in un campetto vicino a scuola per tirare qualche calcio al pallone, con la paura che un professore lo potesse vedere e riprendere … beh quell’entusiasmo non potrà più viverlo. Ha vissuto grandi soddisfazioni ma non ha percepito la dimensione “speranza” perché è diventato quello che è! Per quanto riguarda la vita dopo il calcio ci ha pensato, qualche volta, ma visto che cambia spesso idea, non gli va proprio di parlarne.

ancora polemiche per Juventus-Roma

Juventus-Roma: secondo la Codacons partita falsata

Brittany Maynard si è suicidata assistita dai suoi cari

Eutanasia: Brittany Maynard ammalata di cancro al cervello ha deciso di morire il primo novembre