in

Ultimi sondaggi elettorali, Euromedia Research: intenzioni di voto al 17 giugno 2018

Resta alta l’attenzione sui sondaggi elettorali: gli ultimi pubblicati in ordine di tempo delineano tendenze molto simili tra loro. Ad avvantaggiarsi in caso di un ormai improbabile voto anticipato sarebbe soprattutto la Lega di Matteo Salvini che ormai insidia la prima posizione tra le forze politiche con più consensi, finora saldamente nelle mani del Movimento 5 Stelle. Lo conferma anche l’ultimo sondaggio disponibile in ordine di tempo, quello realizzato da Euromedia Research per conto della trasmissione Rai Porta a Porta. La rilevazione mostra risultati non dissimili da quelli del sondaggio realizzato da SWG la scorsa settimana. Insomma, nonostante la nascita del governo Conte è ancora presto per valutare un effetto governo, mentre le posizioni da “campagna elettorale” mostrare soprattutto dal leader leghista sembrano pagare parecchio in termini di consenso.

Ultimi sondaggi elettorali, Euromedia Research: intenzioni di voto al 17 giugno 2018

Percentuali dei partiti al 17 giugno

Ecco dunque i risultati del sondaggio realizzato da Euromedia Research per conto di Porta a Porta. Secondo la rilevazione dell’istituto il primo partito per consensi se si votasse oggi sarebbe ancora il Movimento 5 Stelle, però con un 29% che è piuttosto distante dal 32,6% ottenuto alle politiche del 4 marzo 2018. Ad avvantaggiarsi, tra le forze che hanno dato vita al nuovo governo Conte, è invece la Lega, secondo Euromedia Research accreditata oggi del 27,3% il risultato più alto tra tutti i sondaggi disponibili. Queste invece le percentuali che otterrebbero gli altri partiti in caso di voto anticipato oggi: Partito Democratico 17,5%, Forza Italia 12,3%, Fratelli d’Italia 4,3%, Liberi e Uguali 2,3%, +Europa 1,8%. Nel complesso la coalizione di Centrodestra otterrebbe il 44,2% dei consensi, contro il 20,3% dell’area di Centrosinistra.

Movimento 5 Stelle in difficoltà, prosegue la crisi di Forza Italia e PD

Il sondaggio Euromedia Research evidenzia una difficoltà del Movimento 5 Stelle che pare ormai una costante da quando è nato il governo gialloverde. Di Maio e soci sono oggi al 29% con un trend negativo che se continuasse significherebbe la cessione della prima piazza tra le forze politiche più votate a favore della Lega di Matteo Salvini. Un trend negativo che interessa anche il Partito Democratico – con qualche differenza tra i diversi Istituti di sondaggi –  e Forza Italia. I Dem, ancora senza un segretario plenipotenziario, non si distaccano più di tanto dal pessimo risultato delle elezioni politiche di marzo: secondo Euromedia Research il loro bottino di voti oggi sarebbe praticamente identico a quello raccolto alle politiche. Ancora peggio farebbe Forza Italia, nonostante gli sforzi di Silvio Berlusconi per immaginare un futuro diverso e un rinnovamento per la sua creatura. Quel 12,3% e quasi due punti sotto il risultato delle politiche e non promette nulla di buono nell’immediato: l’elettorato tradizionalmente vicino a Forza Italia si aspetta un segnale di novità “forte”.

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

chioggia uomo accoltellato

Francia donna accoltella due persone al grido di “Allah Akbar!”

manuela cacco attendibile

Omicidio Isabella Noventa: Manuela Cacco picchiata in carcere