in

Ultimi sondaggi elettorali: percentuali dei partiti se si votasse oggi

Gli ultimi sondaggi elettorali dicono che i partiti di governo stanno perdendo consenso. La crisi non è uguale per tutti e a pagare le spese delle difficoltà dell’esecutivo è soprattutto il Movimento 5 Stelle, mentre la Lega continua a mantenersi su un livello di consensi molto alto, oltre il 30%. La conferma arriva anche dall’ultima rilevazione EMG Acqua per la Rai, pubblicata un giorno fa.

Ultimi sondaggi elettorali: percentuali dei partiti oggi

Tra gli ultimi sondaggi elettorali quello di EMG Acqua rileva un calo di quasi un punto percentuale per i partiti dell’area di governo. In particolare, se si votasse oggi, secondo questa rilevazione la Lega otterrebbe il 31,4% dei voti, con una flessione di mezzo punto percentuale rispetto alla scorsa settimana mentre il Movimento 5 Stelle sarebbe al 22,3%, quattro decimali sotto la rilevazione precedente. Nel campo dell’opposizione, segnali positivi. Sia il Centrodestra che il Centrosinistra ottengono risultati migliori rispetto ad una settimana fa. Se si votasse oggi il Partito Democratico otterrebbe il 21,5%, quattro decimali di punto in più rispetto alla scorsa settimana che lo avvicinano parecchio al M5S. Forza Italia otterrebbe il 10,1%, otto decimali di punto in più rispetto ad una settimana fa. Buon risultato anche per Fratelli d’Italia, che si attesterebbe al 4,8%, un decimale di punto in più rispetto alla precedente rilevazione.

Lo scenario politico nel breve periodo

Nel breve periodo succederà poco o nulla. O meglio, ci sarà il tentativo del Movimento 5 Stelle di risalire la china, evitando il rischio ko dopo un eventuale disastroso risultato delle Europee. Le carte che il Movimento vuole giocarsi sono più che altro “personali”. Torna d’attualità la discesa in campo di Alessandro Di Battista, con un eventuale disimpegno di Di Maio per concentrarsi sul ruolo di vicepremier. Ma c’è chi delinea scenari anche più complessi per i Pentastellati, con l’ala più movimentista pronta a creare una nuova “anima” per il momento all’interno del M5S ma che non esclude la possibilità di una scissione. Vedremo, intanto a beneficiare della crisi M5S è anche (in parte) il Partito Democratico, alle prese con la difficile ricodifica della sua comunicazione politica dopo l’elezione del nuovo segretario Nicola Zingaretti.

sondaggi elettorali 13 maggio 2018

Che dire infine del Centrodestra? Prosegue la marcia trionfale di Salvini e non certo solo nei sondaggi. Come hanno dimostrato anche le amministrative in Basilicata, il successo del Centrodestra si deve in larghissima misura alla Lega e in parte a Fratelli d’Italia, mentre Forza Italia sembra non riuscire ad arrestare un declino che è più dovuto al mancato rinnovamento interno che non alla comunicazione politica, sempre piuttosto vivace.

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Justine Mattera: lingerie trasparente e gambe spalancate, la foto sulla poltrona è super sexy! (FOTO)

L’amore strappato anticipazioni ultima puntata 14 aprile 2019