in

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: percentuali dei partiti al 27 novembre 2018

Tra gli ultimi sondaggi elettorali pubblicati quello realizzato da Tecnè per conto di Forza Italia presenta risultati sensibilmente differenti rispetto a quelli di altre rilevazioni recenti, come ad esempio quella di Ipsos di cui vi abbiamo dato conto ieri. Secondo questa rilevazione la Lega di Matteo Salvini non sarebbe affatto sopra il 36% delle intenzioni di voto ma viaggerebbe di poco oltre il 31%. Insomma, una bella differenza che sarebbe in parte raccolta dagli azzurri di Silvio Berlusconi. Interessante anche il dato che questo sondaggio assegna al Partito Democratico. Ma vediamo i numeri in dettaglio.

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: percentuali dei partiti al 27 novembre 2018

Percentuali dei partiti al 27 novembre 2018

Secondo il sondaggio Tecnè commissionato da Forza Italia Berlusconi Presidente, se si votasse oggi 27 novembre 2018, i rapporti di forza nello scenario politico italiano sarebbero questi. La Lega di Matteo Salvini otterrebbe il 31,7% dei consensi, circa mezzo punto percentuale in meno rispetto alla precedente rilevazione che risale ai primi di ottobre. La seconda forza è ancora saldamente il Movimento 5 Stelle ma rispetto ad ottobre i pentastellati perdono quasi tre punti percentuali e oggi sono al 26%. Terza forza è il Partito Democratico che secondo Tecnè è in recupero, al 18,1% oggi quasi due punti in più rispetto al precedente sondaggio. Quindi dopo i Dem troviamo Forza Italia all’11,3%: un dato migliore rispetto ad ottobre (mezzo punto percentuale in più) e superiore a quello rilevato da altri sondaggi. Completano il quadro Fratelli d’Italia al 4% e +Europa al 2,5%, entrambi in crescita.

silvio berlusconi ultimi sondaggi

Berlusconi: «Salvini fai cadere questo governo»

Qualche giorno fa l’Agi pubblicava un retroscena in cui si leggeva un esplicito invito di Silvio Berlusconi a Matteo Salvini a far cadere il governo Conte, mollando lo scomodo alleato, il Movimento 5 Stelle. “Fai cadere il governo al più presto. Basta inseguire le follie grilline. Il centrodestra è maggioranza nel Paese e può esserlo anche alle Camere. Troveremo i volenterosi pronti a sostenerti”, sarebbe stato l’invito del Cavaliere. Invito che per il momento è stato rispedito al mittente e senza bisogno di incontri tra Salvini e il presidente di Forza Italia. Il vicepremier e ministro dell’Interno continua a ribadire di voler rispettare il contratto di governo e che l’esecutivo “durerà 5 anni”. In realtà i retroscenisti più attenti sostengono che Salvini aspetti di fare il pieno di voti alle Europee per poi dare il colpo di grazia al Movimento 5 Stelle e pensare ad una nuova prospettiva di Centrodestra. Piano che non va certo giù al Cavaliere: per questo motivo Berlusconi è pronto ad un passo indietro ad alla svolta azzurra, con la discesa in campo di Mara Carfagna.

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Chiara Ferragni Instagram: vestito trasparente, lato B in bella mostra

Cacciatore scomparso a Rimini trovato morto: l’atroce fine di Giovanni Succi