in

Ultimissime Fiorentina calcio: Kurtic gran colpo a basso prezzo, ma ora testa al Sassuolo

Per i Viola di Vincenzo Montella non c’è neanche il tempo di festeggiare la prima vittoria stagionale in campionato che è già tempo di pensare alla sfida di mercoledì sera: al Franchi arriva il Sassuolo di Di Francesco. Ieri un’ottima vittoria contro un’Atalanta ostinata che ha fatto di tuto per mettere in difficoltà i viola. Per questo bisogna ringraziare Neto che con due interventi straordinari su Boakye e sul Papu Gomez ha salvato il risultato, inoltre il brasiliano ha apportato molta sicurezza ai suoi compagni, cosa che era mancata la scorsa stagione: sembra proprio che il brutto anatroccolo si sia trasformato in cigno.    Manuel Pasqual

Tre punti d’oro per i Viola che devono ringraziare particolarmente Jasmin Kurtic, lo sloveno ex Sassuolo, ha impiegato pochi secondi dal suo ingresso in campo (all’undicesimo del secondo tempo) per trafiggere Sportiello con un gran sinistro. Kurtic è arrivato tra l’indifferenza generale ma con la sua grinta, la sua personalità e anche un pizzico di classe sta dimostrando molto di più di quanto aveva fatto nelle sue passate esperienze in Serie A. Il ragazzo è cresciuto molto e dimostra di avere ancora margini di miglioramento, soprattutto in fase d’impostazione. Il primo tempo la Fiorentina è andata molto in difficoltà ed è stato proprio il giovane sloveno a capovolgere le sorti della gara. Nota positiva anche il rientro dal lungo infortunio dell’ottimo Mati Fernandez. Nota stonata ancora Mario Gomez, in evidente difficoltà, per mercoledì scalpita Babacar.

Vincenzo Montella è consapevole che l’Atalanta avrebbe meritato qualcosa in più ma si dimostra comunque soddisfatto perchè l’importante è vincere e perchè la Viola ha dimostrato di avere carattere e di saper soffrire. Infine approfitta per stuzzicare Cuadrado sul rinnovo:” Non voleva uscire anche se non aveva più fiato, per il rinnovo ora tocca alla società la prossima mossa, potrebbe essere rischioso aspettare ancora”. Ma ora bisogna pensare solo al Sassuolo per un’altra partita da vincere a tutti i costi.

 

 

El Kaddouri Torino

Torino calcio ultimissime, El Kaddouri: “Mi spiace per il rigore sbagliato”

Riccardo Muti lascia il Teatro dell'Opera

Riccardo Muti: addio al Teatro dell’Opera, niente “L’Aida” e “Le Nozze di Figaro”