in

Ultimissime Nazionale Italiana, Conte: “Juventus-Roma non mi riguarda, voglio una squadra aggressiva”

Primo giorno di raduno per la Nazionale Italiana, in vista della doppia sfida contro Azerbaigian e Malta, i giocatori sono arrivati tutti questa mattina e alle 11.30 era già ora di scendere in campo per il primo allenamento. Subito dopo c’è stata la conferenza stampa del ct Antonio Conte.  Le parole del tecnico leccese:”Voglio una squadra unita, quando siamo qui in raduno il campionato va lasciato alle spalle, come è sempre stato” alla domanda sulle polemiche del post Juventus-Roma ha risposto: “Il mio è un ruolo sopra le parti, le vicende del campo non mi riguardano, io osservo le cose con distacco”.   Nazionale italiana

Ha parlato anche dei suoi giocatori, ma anche di quelli che non ci sono come Andrea Pirlo che ha dato la disponibilità a dare una mano, a far crescere i giovani come Verratti che ha dimostrato di poter seguire le orme del regista bianconero e Conte lo ha definito convocabile. Le condizioni di Verratti vanno valutate ma al suo posto ci potrebbe essere Marchisio in cabina di regia che ha dimostrato di saperci fare in questo ruolo, su Aquilani Conte ha detto che è arrivato a un punto di svolta della sua carriera, deve dimostrare quanto vale. Su Zaza invece ha detto che ha bisogno di tranquillità: “Per lui non è cambiato nulla, non è assolutamente in crisi.”

Il mio obiettivo è portare l’Italia a Euro 2016 proponendo un bel calcio votato all’attacco quindi sanno di quali caratteristiche ho bisogno, la cosa più importante e l’aggresività, la voglia di vincere e di difendere i colori e la bandiera di un Paese che non sta vivendo un gran momento, è questo non va mai dimenticato” 

Ebola: negli USA ora sono cinque i contagiati

Chi l'ha visto? cane di Elena Ceste

Elena Ceste, ultime news: i parenti di Michele Buoniconti cominciano a dubitare di lui