in ,

Umberto Eco: frasi e citazioni celebri

Umberto Eco, scrittore, filosofo e semiologo italiano, è morto il 19 febbraio 2016 a 84 anni. Il mondo della cultura, e non solo, omaggia Eco riportando alla memoria le sue frasi e citazioni celebri, che prima o poi nella vita, abbiamo incontrato tutti. Ripercorriamo anche noi le parole di Umberto Eco…

Partiamo dalle parole per la letteratura, “Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro” e “La lettura è un’immortalità all’indietro“, e passiamo per la saggezza, “La saggezza non sta nel distruggere gli idoli, sta nel non crearne mai“.

Sulla tecnologia, in linea diretta con il computer, “Il computer non è una macchina intelligente che aiuta le persone stupide, anzi, è una macchina stupida che funziona solo nelle mani delle persone intelligenti“, e sui Social Network, pungente senza mezzi termini, “I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli“, ma non chiudiamo nella polemica, lasciamo le parole sul linguaggio umano, “Capire i linguaggi umani, imperfetti e capaci nello stesso tempo di realizzare quella suprema imperfezione che chiamiamo poesia, rappresenta l’unica conclusione di ogni ricerca della perfezione“.

umberto eco morto

Umberto Eco, morto uno dei padri della cultura italiana moderna: dalla semiotica alle sue più grandi opere

umberto eco morto

Umberto Eco e “Il Nome della Rosa”, quando il suo romanzo diventò una pellicola cinematografica