in , ,

Umberto Eco: un anno fa ci lasciava uno dei più celebrati scrittori italiani contemporanei

Esattamente un anno fa, il 19 febbraio 2016, ci lasciava uno dei più celebrati scrittori italiani, nonché semiologo e filosofo, Umberto Eco. Saggistica di fama internazionale, i suoi saggi spaziavano dalla semiotica, alla linguistica, alla filosofia fino a raggiungere l’estetica medievale. Il suo nome divenne ancora più celebre dopo la pubblicazione del primo e più famoso romanzo dal titolo ‘Il nome della rosa‘, adattato per il cinema in un film che aveva attori del calibro di Sean Connery tra i protagonisti.

Umberto Eco è conosciuto in Italia soprattutto per i suoi studi sull’influenza dei mass media culturali, che inizio già a partire dagli anni ’50. Pubblicò numerosi articoli di giornale sul fenomeno e analizzò con taglio sociologico le diverse sfumature della comunicazione di massa. Nel 1980, Umberto Eco entrò anche nel mondo della narrativa con il suo primo romanzo dal titolo ‘Il nome della rosa’, divenuto subito famoso e tradotto in 47 lingue, con all’attivo più di trenta milioni di copie vendute, raggiungendo anche la finale dell’Edgar Award del 1984.

Inoltre, furono molte le opere che Umberto Eco dedicò alla teoria della narrazione e divenne anche precursore e divulgatore dell’applicazione della tecnologia alla scrittura. Durante gli ultimi anni della sua vita venne nominato anche curatore ospite del Louvre, dove organizzò diversi eventi e manifestazioni. Morì esattamente un anno fa e assieme a lui se ne andò anche una parte della letteratura italiana contemporanea.

Roma atac fallimento

Sciopero Mezzi Pubblici 22 e 24 febbraio 2017 Roma: gli orari da segnare, tutto quello che devi sapere

Pescara – Genoa probabili formazioni e ultime news, 25a giornata di Serie A