in

Umbria, in viaggio con la mostra fotografica “Sensational Umbria” di Steve McCurry

Un progetto fotografico sull’Umbria: è questo il contenuto di “Sensational Umbria”, il reportage che Steve McCurry ha realizzato per raccontare il suo viaggio nel cuore dell’Italia. Sono oltre cento gli scatti – di cui settanta inediti – che saranno esposti a Perugia negli spazi appena ristrutturati dell’Ex-Fatebenefratelli e nella sezione del Museo di Palazzo Penna fino al 5 ottobre 2014.

Fotografie che comunicano ora emozioni ora realtà, raccontando tanto le suggestioni del passato quanto le eccellenze dell’epoca presente. Immagini, insomma, che rendono possibile una lettura dell’esperienza millenaria della gente che in Umbria vive, trasmettendo un’immagine veritiera dell’identità che caratterizza tanto gli abitanti quanto i visitatori.

Assisi mostra fotografica Umbria 2014

Ecco perché “Sensational Umbria” è molto di più di una mostra. È un progetto che valorizza il territorio umbro proponendo sette itinerari di scoperta che partono, appunto, dalle suggestioni catturate dalla macchina fotografica del reporter.

Il fascino del patrimonio monumentale della regione è uno dei percorsi suggeriti: dai capolavori artistici di Todi all’architettura preromana di Amelia, il borgo incantevole di Città della Pieve al mistero dei sotterranei di Narni. Gli appassionati del mondo green e dello sport, invece, apprezzeranno soprattutto il filone che esplora la natura incontaminata della regione, che può essere esplorata attraverso percorsi in bicicletta, visite speleologiche e arrampicate.

Voglia di musica e di festa? Nessuna paura: il panorama culturale umbro regala in ogni stagione dell’anno eventi di fama internazionale capaci di attrarre centinaia di migliaia di visitatori, tra cui il Festival dei Due Mondi di Spoleto e l’Umbria Jazz Festival, che apre i battenti proprio l’11 luglio.

Un viaggio più intimo è quello che esplora le botteghe artigiane e le eccellenze del “fare” regionale, raccontato da McCurry con estrema sensibilità, a cui si affianca il percorso spirituale che fa tappa in numerosi luoghi religiosi: dalla misticità di Assisi e Cascia, fino ad arrivare alla poesia delle abbazie di Montalabate.

Immancabile, un sentiero tra le vie del gusto, che racconta per immagini le prelibatezze regionali, tra cui il pregiato tartufo di Norcia e il saporito pesce del Trasimeno. Senza dimenticare i rinomati insaccati e l’eccellente vino di Montefalco.

L’ultima proposta apre l’orizzonte sul futuro e sulla modernità: un percorso artistico, probabilmente meno noto ai più, che parte dalle opere di Kandinski e Chagall ospitate a Terni e passa attraverso le ardite architetture perugine, costellando il territorio di tracce di modernità.

Un’occasione unica, insomma, per riscoprire la magia del territorio umbro e apprezzarne le infinite sfumature.

La mostra è aperta al pubblico martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, domenica dalle 10:30 alle 19, sabato e prefestivi fino alle 23, chiusa il lunedì non festivo. Ingresso intero a 6,50 euro. Per saperne di più dell’esposizione e degli itinerari di viaggio proposti, visita il sito ufficiale.

(immagine principale tratta da Facebook)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Santarcangelo dei Teatri 2014, Festival internazionale del teatro in piazza dall’11 luglio

Francesca Cipriani calendario 2015

Francesca Cipriani racconta di Mario Balotelli: “Mi chiese di uscire e io rifiutai”