in

Un Cast Straordinario per La Grande Bellezza Ultima Fatica di Paolo Sorrentino

Partiamo proprio dal cast, per parlare dell’ultimo lavoro del regista napoletano Paolo Sorrentino.
Si intitola La grande bellezza ed ha per protagonista Toni Servillo, che di nuovo è stato scelto da Sorrentino dopo aver lavorato insieme in tutti i suoi film italiani a partire da L’uomo in più, Le conseguenze dell’amore e Il divo, che ha fruttato all’attore napoletano un David di Donatello e al regista il premio della giuria al Festival di Cannes.

Accanto a Servillo una lista di nomi famosi del cinema italiano, Carlo Verdone, Serena Grandi, Sabrina Ferilli, Isabella Ferrari. E ancora Carlo Buccirosso, che in genere è lo stereotipo del napoletano nei film dei fratelli Vanzina ma che ha già recitato con Servillo proprio ne Il Divo, IaiaForte (che viene da una lunga esperienza di teatro), Massimo Popolizio, Dario Cantarelli, che hai visto in molti film di Moretti, da Bianca fino al recente e profetico Habemus papam, Giorgio Pasotti (L’ultimo bacio, Baciami ancora), Giovanna Vignola, Roberto Herlitzka, Massimo De Francovich, Giusi Merli, Sonia Gessner, Ivan Franek, Luca Marinelli, Franco Graziosi, AnitaKravos, Luciano Virgilio, Giulio Brogi, Vernon Dobtcheff, Lillo Petrolo.

Sulla trama non si sa molto, il protagonista si chiama Jep Gambardella, è un giornalista fascinoso ed esperto nel suo mestiere, inserito e invischiato negli eventi mondani della Capitale, che nel film è ripresa con ambientazioni suggestive ed è sempre presente, quasi fosse la protagonista femminile accanto a Servillo.

Come per i film passati, Sorrentino è anche sceneggiatore di La grande bellezza, scritta a quattro mani con Umberto Contarello; evidentemente è un mestiere con il quale il regista è molto a suo agio, dato che gli è valso un David di Donatello nel 2012 per l’intimo e affascinante This is must be the place con Sean Penn.
Infine direttore della fotografia è Luca Bigazzi, con cui Sorrentino aveva già collaborato proprio per This is must be the place. Per questo film anche Bigazzi si è aggiudicato un David.

Il film uscirà nelle sale italiane il 23 maggio.
Ecco il trailer.

Written by Federico Elboni

Laureato in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi di Pisa, appassionato di tecnologia (del mondo Apple in particolare), letteratura, psicologia e fotografia, amante del cinema e operatore cinematografico da anni, prima dell'avvento del digitale.
Su Urban Post si occupa di Cinema.
Lavora come project e content manager.

Nestlè in Grecia: “Nessuna proposta di riduzione dei salari”

Zuppa di mais e pollo con spaghetti di riso: foto e ricetta