in

Un Medico in Famiglia 10 anticipazioni: Riccardo Alemanni ci sarà

Un Medico in Famiglia 9, nonostante le numerose novità e new entry, ha comunque fatto breccia nel cuore dei telespettatori tanto da spingere Rai e sceneggiatori a confermare la nuova serie e a mettersi al lavoro su Un Medico in Famiglia 10 le cui riprese, a quanto pare, inizieranno a gennaio 2015. Subito dopo questa notizia di conferma di una delle fiction più amate e più longeve del panorama italiano, sono quindi partite le prime scommesse e le prime indiscrezioni. Quali personaggi verranno riconfermati. Ad annunciare il suo ritorno all’interno della famiglia Martini anche il prossimo anno è stato Riccardo Alemanni che nell’ultima serie ha dato vita a Tommy, figlio di Lorenzo Martini interpretato da Flavio Parenti.

Un Medico in Famiglia9

A Di Più Tv il giovane attore ha detto: “Tommy quindi tornerà, e anche se non posso rivelare molto di quello che vedrete, posso dire che il mio personaggio crescerà parecchio ed il suo ruolo sarà ancora più determinante”. Cosa potrà succedere? Tommy e Giada vivranno un’appassionante storia d’amore come quella a cui ci hanno abituati Annuccia ed Emanuele, Maria ed i suoi due mariti o addirittura Lele (Giulio Scarpati) e le sue tante compagne, ovvero da Alice a Bianca?

Sempre nella stessa intervista Riccardo Alemanni, colmo di gioia per la riconferma ottenuta e per la possibilità di tornare a vivere e lavorare con tutti gli altri attori del cast che sono diventati, per lui, una vera e seconda famiglia, ha raccontato alcuni retroscena del suo rapporto con l’attore che interpreta Lorenzo Martini dicendo: “quello che più di tutti mi accudisce come un secondo papà e proprio Flavio Parenti” ed aggiungendo: “Mi ha subito preso in simpatia: con lui è nata una bellissima amicizia e ancora adesso ci sentiamo. Pensi che al di là dello studio mi ha accompagnato più volte al cinema, o a mangiare qualcosa insieme”.

pomeriggio cinque

Barbara d’Urso fa uno scivolone: scambia Michelle Obama per Oprah Winfrey

PRETE ARRESTATO NEL CASERTANO

Pistoia, parroco applica parcella dei sacramenti: i fedeli insorgono