in

Un nuovo indicatore della durata della vita

Nel corso della vita, la chimica del DNA cambia: in particolare, il processo di metilazione del DNA è uno dei diversi meccanismi epigenetici che le cellule utilizzano per controllare l’espressione genica.

Riccardo E Marioni, ricercatore presso l’Università di Edimburgo (Regno Unito), e colleghi hanno completato una serie di 4 studi indipendenti che hanno monitorato la vita di quasi 5.000 anziani per un periodo di 14 anni. L’età biologica di ogni persona è stata misurata da un campione di sangue, in via preliminare, ed i partecipanti sono stati seguiti nel corso dello studio.

I ricercatori hanno scoperto che i soggetti con maggiore metilazione del DNA hanno più probabilità di morire prima, anche dopo aggiustamento per altri fattori.
Gli autori dello studio affermano che: “Le misure di metilazione di derivazione DNA sono tratti ereditari che predicono la mortalità, indipendentemente da stato di salute, stile di vita, e altri fattori genetici.”

Integratori Antiaging

Diretta Serie A

Dinamo Mosca – Napoli: probabili formazioni e ultime news

belen rodriguez news

Belen Rodriguez e Stefano De Martino crisi: la coppia non vive più insieme, a Santiago chi pensa?