in

Un Posto al Sole anticipazioni 2-4 marzo 2015: Raffaele punzecchia Renato

Cosa succederà nelle prossime puntate di Un Posto al Sole in onda dal 2 al 4 marzo 2015 su Rai 3 alle 20:35 circa? Raffaele (Patrizio Rispo), scoperto il segreto di Renato (Marzio Honorato) continuerà a punzecchiare il cognato e a cercare un modo per far sì che l’uomo sia costretto a rivelarlo a tutti. Il portiere di Palazzo Palladini sfruttando la scoperta della settimana precedente, con la collaborazione di Otello, metterà in atto una vera e propria rappresaglia nei confronti del cognato ed organizzerà una cena collettiva per rendere note a tutti le velleità poetiche dello storico amico. Come finirà? Raffaele si spingerà troppo oltre e si ritroverà a cercare un modo simpatico per chiedere scusa a Renato ed ottenere il suo perdono.

Renato si ritroverà, impegnato, però su più fronti e sia in famiglia che sul lavoro dovrà affrontare diversi problemi. In primis l’uomo finirà per litigare con Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli) proprio per la proposta di Tommaso (Michele Cesari) mentre Marina (Nina Soldano) tenterà in tutti i modi di scongiurare la cessione di parte delle quote dei cantieri Flegrei all’acerrimo nemico.  Per quanto riguarda la sua famiglia, invece, Renato dovrà preoccuparsi per suo figlio Niko visto che il giovane continuerà a litigare sempre di più con Manuela, sua compagna, e la loro relazione sembrerà giungere definitivamente al capolinea. Come farà Niko da solo con Jimmy? Chi lo aiuterà a trovare la sua strada nella vita e ad accudire nel migliore dei modi il bambino?

Nel frattempo, più invidioso che mai, dimenticata la cotta presa per Viola (Ilenia Lazzarin), Scheggia metterà in atto un cattivissimo piano per sabotare la collega e far in modo che il suo debutto in radio finisca nel peggiore dei modi. Ci riuscirà?

Andrea Loris Stival ultime notizie

Andrea Loris Stival: Veronica Panarello colta da malore in carcere è stata ricoverata in ospedale

Zulù: lo snack al cioccolato innovativo di Valledoro per una merenda sana e genuina