in

Un Posto al Sole anticipazioni 21-23 luglio: la decisione di Serena

Tempo di vacanze per la famiglia Poggi e tempo di alcuni sconvolgimenti amorosi. Riuscirà Serena (Miriam Candurro), a prendere la fatidica decisione? Chi sceglierà fra Tommaso (Michele Cesari) e Filippo (Michelangelo Tommaso)? Cosa succederà nelle prossime puntate di Un Posto al Sole, l’amatissima soap opera di Rai 3 in onda da lunedì 21 luglio a mercoledì 23 luglio? Afflitta dal mal di schiena Serena verrà aiutata da due bravissimi infermieri che però le ricorderanno che prima o poi dovrà prendere una decisione e comunicare a tutti a quale dei due sia maggiormente legata sentimentalmente. Mentre, quindi, Tommaso e Filippo continueranno a contendersela in tutti i modi, Serena forse giungerà alla scelta decisiva. Chi sarà il fortunato?

un posto al sole anticipazioni

Nel frattempo Michele (Alberto Rossi) preparerà lo speciale sulla Terra dei Fuochi da mandare in onda all’interno dei programmi della radio che gestisce, scoprendo la paura degli abitanti che devono convivere con i rifiuti tossici e tutte le conseguenze del caso. Cosa succederà? Il suo reportage giornalistico coinvolgerà Alberto Palladini (Maurizio Aiello) e Franco (Peppe Zarbo) che ultimamente ha deciso di aiutarlo? Greta, invece, si dimostrerà sempre più gelosa del suo Roberto Ferri (Riccardo Polozzi Carbonelli) mentre Viola (Ilenia Lazzarin) farà di tutto per aiutare Daniela, amica di Rossella.

Dopo aver arginato l’invadenza di Renato (Marzio Honorato), invece, la famiglia allargata dei Poggi partirà per la tanto agognata vacanza a Marina di Camerota, bellissima località turistica in provincia di Salerno lasciando Micaela, mamma di Jimmy, nella Terrazza di Palazzo Palladini insieme ad Andrea (Davide Devenuto). Cosa succederà fra i due? A quanto pare i due ragazzi si avvicineranno parecchio anche grazie all’assenza di Arianna che si interesserà sempre di più a Walter.

costumi uomo estate 2014 modelli cool

Moda uomo mare 2014: costumi da bagno, i modelli di tendenza

news medio oriente

Crisi in medio oriente, Gaza: Obama e Cameron “Israele ha diritto di difendersi”