in ,

Una domenica da leoni, Piero Chiambretti: “Io, l’unico a credere in Mike Bongiorno”

Seconda puntata di “Una domenica da Leoni”, talk show estivo in onda la domenica subito dopo pranzo nel corso dei mesi estivi condotto dal solito Massimo Giletti (guarda qui chi è la sua nuova conquista): l’ospite di punta della settimana è Piero Chiambretti, volto di punta delle trasmissioni Mediaset ma con un importante passato in forza alla Rai. Del resto, giusto un anno fa, in collaborazione con Carlo Conti, il comico e conduttore torinese ha avuto l’onore di tornare al Festival di Sanremo, questa volta per il DopoFestival per la categoria giovani. Nella lunga chiacchierata con Massimo Giletti, Chiambretti ha fatto il punto della situazione sulla televisione attuale: “Io la faccio ma non la guardo – ha detto l’autore di alcuni late-night di successo come ‘Piero Chiambretti Show’ – è una battuta di qualche anno fa ma ha un fondo di verità perché così non sei condizionato da altri.”

LE ULTIME NOTIZE SUL MONDO DELLA TV CON URBANPOST

Piero Chiambretti, durante la sua ospitata a “Una Domenica da Leoni”, ha sottolineato come la televisione sia in: “Uno stato comatoso, dicono sia morta da trent’anni ma lotta insieme a noi ancora oggi, resta sempre al centro della nostra quotidianità. Anzi, oggi la troviamo anche fuori dal salotto, addirittura in bagno.” Tirando un bilancio dei primi 25 anni di carriera, Chiambretti nota come ne abbia fatti ben 24 conducendo sempre programmi diversi: “Eppure c’è chi dice io faccia sempre la stessa cosa.” A tal proposito, un bellissimo tuffo nel passato rievocando il grande Festival di Sanremo condotto nel 1997 al fianco di Mike Bongiorno e Valeria Marini: “Era il primo anno post-Baudo – evidenzia Piero Chiambretti – in Rai si percepiva una sorta di ‘vedovanza’, come se l’assenza di Pippo impedisse di fare il Festival.” Ed è qui che arriva una frecciatina niente male a Fabio Fazio, da sempre “grande nemico” del conduttore piemontese: “C’è poca memoria in televisione, tranne qualche rara eccezione come qui o su qualche programma di Rai 3. In Rai, all’epoca, c’erano dirigenti gloriosi e tutti hanno festeggiato Mika ma chi lo ha riportato in vita è il sottoscritto.”

METTI MI PIACE A URBANSPETTACOLO E COMMENTA CON NOI LA NOTIZIA

Sì, perché Mike Bongiorno, quando nel 1997 condusse il Festival di Sanremo, tornò in un’aria di scetticismo totale: “Nessuno credeva in lui – ricorda Piero Chiambretti a Una domenica da leoni – io l’ho aiutato a dare una sferzata al Festival scegliendo un volto come Valeria Marini che ci consentì di ottenere un grande successo.”

prima comunione, prima comunione bomboniere, prima comunione idee bomboniere, prima comunione bomboniere fai da te, prima comunione bomboniere fai da te bambini,

Prima comunione idee: bomboniere fai da te da realizzare con i bambini

arredo giardino, arredo giardino fai da te, arredo giardino fai da te riciclo, arredo giardino materiale riciclato, idee arredo giardino fai da te, arredare giardino,

Arredo giardino: idee fai da te originali