in

Una dose giornaliera di vitamina D protegge il cuore

vitamina d

Precedenti studi hanno collegato bassi livelli ematici di vitamina D con un maggiore rischio di disturbi e malattie cardiovascolari.
JA Ford, dell’Università di Aberdeen (Regno Unito), e colleghi hanno analizzato i dati raccolti in studio clinico sulla supplementazione di calcio o di vitamina D, e anche completato una meta-analisi di altri studi di supplementazione di vitamina D.

La ricerca si basava su 292 soggetti, che hanno ricevuto 800 UI/al giorno di vitamina D3; 1.000 mg / al giorno di calcio; vitamina D e calcio; o placebo. I soggetti sono stati analizzati per 3 anni, e i dati hanno rivelato che il rischio di insufficienza cardiaca è stato ridotto del 25% per i gruppi che hanno assunto vitamina D, rispetto ai gruppi che non hanno assunto nessuna supplementazione di vitamina D.

Gli autori dello studio hanno affermato che: “La supplementazione di vitamina D, eseguita quotidianamente, può proteggere da insufficienza cardiaca e malattie cardiovascolari le persone anziane.”

Integratori di Vitamina D

Conoscere le Vitamine

Written by Monia Trentarossi

36 anni, Amministratore di AntiAging Club, il primo sito dedicato all'AntiAging, in partnership con AMIA, Associazione Italiana Medici AntiAging. Consulenza medica specialistica e vendita online di prodotti Antiaging delle migliori marche.
Vive a Milano, appassionata di viaggi in giro per il mondo, sport (fitness, vela, sci...) cinema e buone letture. Per UrbanPost scrive di Benessere.

Dirigente LG danneggia lavatrici Samsung: arrestato a Berlino

Juve tallota Adrien Rabiot

Calciomercato Juventus news: il caso “Rabiot” tiene banco