in

Unico 2013, come scaricare l’affitto per studenti universitari

In un precedente articolo abbiamo già parlato per via generale, di tutte le detrazioni che possono essere effettuate. Adesso invece ci soffermeremo sul modello Unico Persone Fisiche 2013, nello specifico: “Spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede”.

Buona parte dei giovani studenti, pur di studiare in buone Università, cambiano spesso città, e questo ovviamente comporta una maggiore spesa da sostenere. In questo caso, la legge prevede una detrazione fiscale del 19% sui costi sostenuti.
Agenzia Entrate Maradona

Chi può godere dello sgravo fiscale relativo all’affitto per studenti universitari?
Studenti universitari iscritti ad un corso di laurea. La detrazione spetta anche se le spese sono state sostenute per i familiari fiscalmente a carico.

E’ possibile quindi detrarre le Spese sostenute nel corso del periodo d’imposta 2012, per canoni di locazione derivanti da contratti stipulati o rinnovati ai sensi della legge 9 dicembre 1998 n. 431. Oltre a questo, la detrazione spetta anche per i canoni relativi ai contratti di ospitalità, agli atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fini di lucro e cooperative.

Bisogna precisare però che per godere di tali sgravi fiscali l’università non dovrà distare meno di 100 chilometri dal Comune di residenza dello studente. I vincoli geografici sono da tenere ben in considerazione, non sottovalutando la possibilità di usufruire del beneficio fiscale anche per soggiorni all’estero (Area UE).

L’importo da indicare inoltre, non potrà essere superiore a 2.633,00 euro.

Masticare oro

Allarme sovrappeso: gli italiani mangiano male