in

Unicredit Start Lab: le vincitrici del settore innovative Made in Italy

10 finaliste e 3 vincitrici. Mercoledì 16 settembre la Commissione Innovative Made in Italy ha visionato ed ascoltato attraverso il suo team di esperti le presentazioni delle 10 startup finaliste al contest di Unicredit Start Lab dedicato alle startup italiane.

Tanti i campi di innovazione di cui fanno parte i progetti finalisti, dall’eliminazione del fenomeno dell’acquaplaning, ad un miglioramento delle reti dei sensori wireless. Una grande famiglia, quella di Unicredit Start Lab, che metterà a disposizione dei vincitori tra i servizi più svariati per lavorare alle relative startup. I fortunati avranno l’accesso ad un programma di mentorship, la partecipazione a Startup Academy; i primi tre classificati potranno inoltre essere selezionati per presentarsi davanti a business angel e fondi di venture capital e per partecipare a iniziative con i clienti Corporate di UniCredit.

Prima classificata è Mobiltrade, grazie al suo materiale innovativo a base di resina Dulver. Le sue caratteristiche lo rendono idoneo a qualsiasi tipo di progettazione. Tra i premi anche un grant da 10.000 euro.

Formabilio è il secondo classificato. Un brand italiano di arredi e complementi eco-sostenibili, ideati da designer di tutto il mondo attraverso concorsi online, scelti da una community di appassionati di design, realizzati dalle migliori aziende produttrici del Made in Italy.

Terzo e ultimo posto va alla startup Ribes Technologie. Le sue pellicole fotovoltaiche molto leggere consentono di raccogliere energia per applicazioni indoor. L’energia luminosa è assorbita dalle molecole contenute nei fogli di plastica che la convertono in elettrica e la conducono ai capi del foglio (elettrodi).

 

Calciomercato Candreva Inter

Ultime notizie Lazio calcio: Candreva out con il Napoli

abuso di antibiotici rischi conseguenze

Abuso antibiotici, conseguenze catastrofiche tra pochi anni