in ,

Un’indagine svela che 1 minore su 5 gioca d’azzardo: “Non ci controllano”

Non nascondiamoci dietro ad un dito: tutti sappiamo che anche i minorenni scommettono. Ma in pochi potevano prospettare numeri così allarmanti. L’indagine sulla penetrazione dei gioco d’azzardo è stata promossa dalla Società Italiana Medici Pediatri e dall’Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza.

calcio scommesse

1 minorenne su 5 scommette regolarmente. Dove? Dappertutto, soprattutto su internet. Sale slot on line e scommesse sportive. Basta mettere i dati della mamma e usare la carta pre-pagata. Il gioco è fatto. Letteralmente. “Una volta ho vinto 700 euro, l’altra, insieme agli amici, 400”. Soldi facili, come facile è entrare nelle sale per puntare.

I ragazzini (bambini?) intervistati dai due enti promotori della ricerca dichiarano senza remore che non vengono controllati i documenti. E le poche volte che vengono respinti, basta andare al semaforo ed ingaggiare un lavavetri che scommetta per loro. “E’ come comprare alcolici, nessuno controlla, soprattutto durante le vacanze quando c’è confusione”. E lo Stato incassa 70 miliardi di euro all’anno.

 

sposa davanti, amici dietro attraversano strisce pedonali

Matrimonio. “Sì, lo voglio”, ma low cost!

giardini hortillonnages

Hortillonnages, orti che galleggiano…