in ,

Unioni civili, Alfano: “Ordinerò di annullare nozze gay”

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, si è espresso in merito al dibattito per i diritti civili e al ddl Scalfarotto che in questi giorni dovrebbe essere discusso in Parlamento. Viste le ultime decisioni prese da alcuni sindaci italiani di trascrivere nei registri comunali alcune unioni omosessuali che erano state celebrate all’estero, il ministro degli Interni ha voluto puntualizzare il suo punto di vista: “Ordinerò ai prefetti di annullare le trascrizioni su matrimoni gay”.

Il primo caso di unione civile in Italia è stato quello registrato ad Udine dove due donne, che avevano celebrato le loro nozze in Sudafrica, sono riuscite a far trascrivere la loro unione anche nei registri comunali.

Tumore al seno: visite di prevenzione gratuite con la campagna Nastro Rosa 2014

Juventus Roma la partita finisce in Parlamento

Juventus-Roma: interrogazione parlamentare sulla partita, tra i politici è rivolta istituzionale