in

Unioni Civili Italia, Andrea Pinna contro Marco Carta: bisogna accettare di essere gay

L’Italia ha compiuto oggi un passo importante, muovendosi nella direzione dell’accettazione di chi manifesta un orientamento sessuale diverso dal proprio: con 369 sì e 139 è passata la legge sulle Unioni Civili in Italia. Lo ha annunciato Matteo Renzi. Nonostante l’evidente impegno dell’Italia, c’è ancora chi non accetta la situazione. La cosa peggiore è che queste persone siano proprio gli omosessuali, accusa Andrea Pinna, il vincitore della scorsa edizione di Pechino Express.

Ogni riferimento non è puramente casuale: nel post che Andrea Pinna ha pubblicato sul proprio profilo Facebook, il blogger indica il cantante Marco Carta“Finché ci saranno personaggi noti (vedi Marco Carta) che negheranno di essere omosessuali, ci sarà sempre qualcuno che discriminerà un gay” ha scritto il vincitore di Pechino Express, scagliandosi contro il cantante che ha da poco concluso la sua esperienza sull’Isola Dei Famosi 2016. Va sottolineato che Andrea Pinna si riferisce ad un personaggio dello spettacolo italiano che non ha mai fatto outing, quindi si tratta solo di un’illazione del blogger.

“L’omofobia è una piaga sociale che si nutre non solo dell’ignoranza etero, ma anche della vergogna di un gay ad ammettere di esser gay, manifestandosi poi con ogni genere di discriminazione verso qualunque tipo di omosessuale. Questo meccanismo vomitevole e medioevale deve interrompersi quanto prima, ed è totalmente inutile che promulghino leggi di uguaglianza se noi stessi ci vergogniamo di essere quel che siamo” è il pensiero di Andrea Pinna.

Instagram logo news

Instagram logo ultime news: cambio look, ecco la novità in arrivo

smettere di fumare effetti benefici

Smettere di fumare, gli effetti: i benefici già dopo poche ore