in

Ddl Unioni Civili approvato, testo integrale: Renzi e il cerchiobottismo

Solitamente si dice che si dà “un colpo al cerchio ed uno alla botte” per non scontentare nessuno, ma nel caso della lunga discussione sul Ddl unioni civili il risultato ottenuto è esattamente il contrario. Matteo Renzi parla di “fatto storico”, mentre Angelino Alfano è felice di aver bloccato una norma “contro natura”. Tutti contenti dunque?

LEGGI IL TESTO INTEGRALE DEL DDL UNIONI CIVILI APPROVATO

Renzi gongola dunque, ma mentre parla delle unioni civili pensa invece all’ennesima vittoria politica. Ancora una volta il premier, più democristiano e cerchiobottista che mai in questa occasione, torna al centro della scena disinnescando le tensioni nella maggioranza con la cancellazione dell’articolo sulla stepchild adoption e imbarcando nuovi alleati, quei verdiniani di Ala una volta fedelissimi di Silvio Berlusconi e oggi pronti a salire sul carro dell’ex nemico e vincitore.

E’ incredibile come Forza Italia, Berlusconi ma non solo, non riesca a capire come il premier stia di giorno in giorno rubando il terreno politico alla destra moderata, forse troppo impegnata a inseguire i sogni leaderistici dei nuovi caudilli, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Se si votasse domani, lo scenario sarebbe quello di un Partito Democratico sempre più in stile “balena bianca” democristiana in grado di fagocitare tutto e tutti.

Ma se ci sono tutti questi vincitori, se si tratta di un passaggio storico, perché nessuno esulta? A leggere i commenti sui giornali di questa mattina emerge chiaramente lo scontento delle “fazioni” pro e contro unioni civili per questo testo di legge frutto di un compromesso al ribasso. A perdere, ancora una volta, sono i diritti fondamentali delle persone su cui peraltro le decisioni “a maggioranza” sono sempre pericolose.

A perdere è l’Italia con i suoi eccessi ipernormativi e con le sue ambiguità, per cui si aspetta sempre l’intervento di un giudice la cui terzietà nel nostro paese non è scontata: altrimenti perché non inserire una norma sulla “stepchild adoption” ma scrivere all’articolo 20 del Ddl: “Resta fermo quanto previsto e consentito in materia di adozione dalle norme vigenti”?

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Kompany Roma news

Calciomercato Roma news, Kompany del Manchester City è il sogno

Destalinizzazione Xx congresso Pcus

La destalinizzazione sessant’anni dopo il XX Congresso del Pcus e il rapporto segreto di Krušcëv