in ,

Unioni civili, Taormina: se mio nipote fosse gay, spererei di morire prima e non vederlo

Nella discussione sulle unioni civili entrano le parole contro i gay dell’avvocato ed ex parlamentare Carlo Taormina, pronunciate ai microfoni de La Zanzara su Radio 24: “Ho avuto il mio primo nipote maschio. E’ veramente maschio. Avevo paura di qualche incidente omo. Ho desiderato che fosse maschio e maschio è“.

Alla domanda dei conduttori su come Taormina possa escludere che il nipote non si rivelerà gay in futuro, l’agghiacciante risposta dell’avvocato: “Casomai ci adegueremo, se la natura è quella è quella. Io ho fatto questa valutazione, se la vita mi dovesse smentire ne prenderò atto ma tanto morirò prima“.

Ma l’ex parlamentare di Forza Italia, nonché avvocato del Cavaliere Silvio Berlusconi, non si è fermato qui: “Se diventerà gay– ha aggiunto- sarà peggio per lui. Meno male che non lo vedo, perché sarò sicuramente crepato“.

slavina val di susa

Val di Susa, slavina uccide due sciatori in fuori pista

Bonus bebe 2015 requisiti

Bonus Bebé 2015 Inps: requisti necessari per richiederlo