in ,

Unioni gay, Padre Georg: “Inaccettabile equipararle al matrimonio”

Padre Georg Gänswein -segretario particolare di Benedetto XVI e prefetto della Casa pontificia- in un’intervista rilasciata ad Adnkronos, ha espresso le sue considerazioni sull’unione delle coppie gay, dichiarando che è “inaccettabile” paragonarle al matrimonio sacramentale.

Il monsignore anticipando i temi del prossimo sinodo, afferma: “Penso che se ci si concentrerà sulle tematiche fondamentali ne conseguirà un grande vantaggio. In primis, dunque, si dovrà parlare della famiglia e l’evangelizzazione come sfida attuale senza lasciarsi condizionare da argomenti laterali o secondari“. Padre Georg interviene anche sul tema della comunione ai divorziatiMi auguro, anzi sono convinto che la sana dottrina e la tradizione cattolica saranno le guide sicure per trovare le giuste soluzioni rispetto alle questioni delicate”, augurandosi che facciano riferimento all’appoggio di “Madre Chiesa”.

E a pochi giorni dal referendum popolare in Irlanda, e dall’esplicito consenso alle unioni gay da parte dell’Ue, padre Georg commenta “La situazione in Irlanda era ed è difficile, ma temo che molti si siano lasciati condizionare da uno spirito ostile alla Chiesa cattolica e anche da una campagna massmediatica da parte dei propugnatori per le unioni gay. Equiparare il matrimonio sacramentale con le unioni gay è inaccettabile e contro l’antropologia biblica e cristiana“.

Che tempo che fa Fabio Fazio

Che Tempo Che Fa anticipazioni 13 giugno: Annalisa ospite in studio

cinquanta sfumature di nero film

50 sfumature di nero, Jamie Dornan e Dakota Johnson: senza vestiti nel sequel?