in

Università di Catania, concorsi truccati: sospese dieci persone

Un nuovo scandalo in Italia. Questa volta lo scandalo ha coinvolto il mondo delle Università italiane. Si tratta di concorsi truccati. Il rettore di Catania e altri 9 docenti sono stati sospesi dal servizio. Sono indagati per associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta per quanto riguarda ben 27 concorsi. Tutta l’indagine che ha portato a scoprire la truffa è stata svolta dalla Polizia di Stato di Catania, su delega della locale Procura Distrettuale della Repubblica. Dunque un vero e proprio sistema organizzato. Altri 40 professori di altri atenei in tutta Italia sono rimasti coinvolti nelle indagini degli inquirenti.

Leggi anche –> Inghilterra, batterio killer: già 12 morti, attacca pelle e gola

Operazione “Università Bandita”

Quando si affronta un concorso tutti sperano di superarlo. Spesso si ha paura che i risultati non corrispondano al vero e che qualcuno sia stato facilitato nella prova. Pensieri poi che purtroppo molto spesso trovano conferma. Gli inquirenti di Catania hanno denominato l’operazione con cui hanno smascherato i concorsi truffati “Università Bandita”. Grazie alle loro indagini sono riusciti a scoprire ben 27 concorsi truccati: 17 per professore ordinario, 4 per professore associato e 6 per ricercatore. Tutta l’operazione è partita da Catania con la sospensione dal servizio da parte del Gip del rettore dell’Università di Catania, Francesco Basile, e di 9 professori. Gli inquirenti hanno poi proseguito le indagini e hanno iscritto nel registro degli indagati altri 40 professori appartenenti ad altri atenei italiani: Bologna, Cagliari, Catania, Catanzaro, Chieti-Pescara, Firenze, Messina, Milano, Napoli, Padova, Roma, Trieste, Venezia e Verona. Dunque una truffa ben organizzata che ha coinvolto tutto il nostro Bel Paese. Alle ore 10.00 di oggi, 28 giugno 2019, presso la sala stampa della Procura di Catania ci sarà una conferenza stampa con ulteriori aggiornamenti sul caso.

Leggi anche –> Messico, padre e figlia annegano: la storia della foto che ha indignato il mondo

Il Santo del giorno 28 giugno: Sant’Ireneo di Lione

Eros Ramazzotti e Marika Pellegrinelli in crisi: indiscrezione bomba sulla rottura