in

Uomini e Donne, Anna Munafo’ vola a Cuba e gira un video con Pittbull

Finalmente è stato svelato il mistero che per tempo ha tenuto con il fiato sospeso tutti i fan di Anna Munafo’, che per giorni hanno letteralmente fatto i salti mortali per scoprire il nome della star internazionale che l’ha voluta fortemente come protagonista del suo video. Un colpo gobbo per l’ex tronista, che volerà nientemeno che a Cuba per girare il nuovo video di Pitbull e che certamente contribuirà a lanciarla nel mondo dello star system internazionale.

Anna Munafò

L’annuncio ufficiale è arrivato dallo staff della Munafo’, che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook ufficiale la notizia: “E’ arrivato il grande giorno… Finalmente noi della Aicos possiamo comunicarvi in anteprima il progetto che ci ha visto impegnate in questi mesi. Martedì 17, la Aicos (Eliana e Pamela) insieme alla loro artista Anna Munafò, partiranno per Cuba per girare il video del brano “Gol” di Osmani Garcia e Pitbull. Il video si girerà interamente a Cuba e vede Anna come protagonista femminile. Il video è prodotto da Nicola Convertino e Nicola Paparusso e uscirà su rete internazionale a fine Giugno. Il 24 a Roma ci sarà l’anteprima stampa del video“. Una grande soddisfazione per la bellissima siciliana, che così può finalmente riscattarsi dal brutto periodo che ha attraversato in questi mesi a causa della relazione disastrosa con Emanuele Trimarchi. E chissà che non le abbia portato fortuna il tatuaggio che ha postato qualche giorno fa in cui compare il nome della sorella Alba, scomparsa qualche tempo fa ma sempre al suo fianco.

Non ci resta che attendere il video per gustare la performance di Anna, e magari la reazione del suo ex, che nel frattempo è diventato un vero e proprio reuccio delle serate in discoteca ed è sempre più amato dalle sue numerose fan, che attendono con trepidazione un suo possibile ritorno a Uomini e Donne come cronista.

The Rolling Stones facebook1

I “Rolling Stones” arrivano e Roma si mobilita

Mondiale Brasile 2014 gironi calendario giorno tre. Ecco l’Italia