in

Uomini e Donne, Camillo Agnello bacchetta Emanuele Trimarchi: “L’amore non dura due settimane”

L’ultima stagione di Uomini e Donne ha visto come unica tronista donna la bella e sicura Anna Munafò che, come ricorderete sicuramente, scelse il corteggiatore Emanuele Trimarchi invece di Marco Fantini: la storia d’amore tra i due però durò ben poco lontano dalle telecamere di Canale 5, per la gioia di quelli che non avevano mai creduto nella coppia Munafò-Trimarchi.

Emanuele Trimarchi attaccato da Camillo Agnello, dice la sua

Tra questi figurava in prima linea Camillo Agnello, anche lui corteggiatore di Anna, che abbandonò le riprese a causa di alcune scelte della tronista. La Munafò da parte sua non fece granché per convincere Agnello a restare, cosa che ancora oggi pesa al diretto interessato: durante un’intervista al settimanale Vip Mese infatti Camillo ribadisce lo stupore per la decisione di Anna di escluderlo, pur ricordando con gioia la loro ultima esterna nel programma di Maria De Filippi.

Ovviamente non potevano mancare parole al veleno verso l’avversario Trimarchi che, a detta di Agnello, non ha mai provato veri sentimenti per la Munafò: “Non ho mai nascosto i dubbi su lui, anche se da spettatore, nell’ultima fase del programma, mi stavo ricredendo. Per come si è comportato durante il trono, però, mi ha smentito: avrebbe potuto evitare tante parole e gesti e fare qualche serenata in meno. L’amore, come lo chiama lui, non svanisce in due settimane. E non ci si può nascondere dietro la differenza di età o di esigenze: lui sapeva cosa desiderava Anna. Faceva il guerriero nello studio, ma avrebbe fatto più bella figura fuori dallo studio a lottare per costruire un rapporto vero”.

scrivere sui social

Attenzione carriera: l’ansia da Post

ZZ Top: le barbe più famose del rock in concerto a Milano (foto)