in

“Uomini e donne”, dopo Mara Fasone l’indiscrezione sul nuovo tronista, il web si scatena: la dura replica della redazione

Dopo l’abbandono di Mara Fasone, che qualcuno ha ribattezzato «la nuova Sara Affi Fella» di “Uomini e donne”, si sono fatte sempre più insistenti le voci che vogliono come nuovo tronista Ivan Gonzalez, il tentatore di “Temptation Island Vip”, che ha fatto capitolare la stellare Valeria Marini. Il giovane era stata già seduto sulla sedia rossa, ma nella versione spagnola del programma condotto da Maria De Filippi. Insomma non è nuovo alle telecamere. Ivan Gonzalez sarebbe stato beccato ieri mentre girava un video, e per alcuni sarebbe quello di presentazione, ma per ora nessuna conferma ufficiale. 

Il popolo del web su instagram si è scatenato. Stanchi dei continui giochetti e sotterfugi dei nuovi volti del programma, i telespettatori si sono sollevati contro lo staff di “Uomini e donne”. Quest’ultimo sceglierebbe, infatti, sempre gente legata al mondo dello spettacolo, a caccia di fama, notorietà, serate e business e non di un compagno/a per la vita. Naturalmente il pubblico è preoccupato che venga messa in dubbio la veridicità del dating show pomeridiano di Maria De Filippi. In realtà dietro la scelta dei protagonisti di “Uomini e Donne” c’è un grandissimo lavoro: nulla viene lasciato al caso. A raccontare come funziona è una delle autrici, Chiara Bray. Nell’intervista pubblicata sul magazine ufficiale di “Uomini e donne”, quest’ultima ha dichiarato: «Il lavoro del reparto casting di “Uomini e Donne” si suddivide in tre parti: il lavoro d’ufficio, i casting giornalieri negli studi di Roma e i casting itineranti in giro per l’Italia!».

Per quanto riguarda i casting classici afferma Chiara Bray: «Al principio cerchiamo di capire se hanno una preferenza per i tronisti del momento. Aggiorniamo poi  le schede in base all’esito del colloquio, poi procediamo ai vari controlli dei candidati su internet e sistemiamo tutto l’archivio che in questi anni contiene le schede di un numero elevatissimo di persone. Non si lavora solo sugli ultimi casting, ma si tengono in considerazione tutte le schede in nostro possesso!». Questo per spiegare che molto spesso vengono prese in esame anche le presentazioni, con relativi provini, di persone che magari hanno sostenuto il colloquio da diverso tempo. Insomma il casting non ha scadenza. Accanto a questi ci sono poi i casting itineranti, due al mese solitamente e uno al sud l’altro al nord. Diciamo che la redazione non si risparmia e lavora sodo per trovare tronisti e corteggiatori che possano appassionare i telespettatori, non è di certo colpa dello staff e della conduttrice Maria De Filippi di eventuali trappole, strategie e situazioni create in malafede.

Crotone frana travolge operai e noto imprenditore: tragedia nel territorio di Isola Capo Rizzuto

Brenda scomparsa a Verona: il giallo dei profili social “spariti dalla rete”