in

Uomini e Donne gossip: Giulia De Lellis e Andrea Damante sotto accusa, ecco perché

Uomini e Donne gossip: le foto bollenti di Giulia De Lellis

La coppia formata da Giulia De Lellis ed Andrea Damante continua a far discutere. In particolare sembra che molti si dicano stufi della popolarità dei due e della loro continua presenza sui social. La De Lellis infatti ha perso molta credibilità in seguito al suo celebre servizio fotografico per GQ Italia in cui si mostrava in abiti succinti e in pose ritenute provocanti. In seguito ha nuovamente spiazzato tutti con una foto in cui compariva senza mutandine, ma ora pare aver sconvolto un’altra volta il web.

Uomini e Donne gossip: il pubblico è stufo dei Damellis?

Giulia infatti ha pubblicato un nuovo scatto bollente che sta facendo molto discutere il pubblico. La ragazza infatti appare con indosso solamente delle calze a rete ed un body e alcuni tra i fan non hanno apprezzato la cosa. In tanti infatti sono convinti che l’atteggiamento dei due sia eccessivamente provocatorio e che ormai debbano ritirarsi dalle scene. I Damellis sono ormai al centro di ogni trasmissione ed evento e sembra che il pubblico li veda cambiati per via della notorietà raggiunta. Molti commentano con frasi che li invitano ad allontanarsi dal mondo vip, altri addirittura con insulti.

Uomini e Donne gossip: la coppia si allontana dall’Italia

Nel frattempo la coppia sceglie di non rispondere alle critiche e preferisce concentrarsi sul loro giro del mondo. I due, dopo Amsterdam, si sono recati a Londra, dove hanno trascorso le ultime giornate lontano dai rumors italiani. Questo però non è bastato a lasciarli fuori dalle polemiche per via del loro cospicuo compenso di Capodanno. Infatti, non solo le foto hanno indispettito i fan, ma anche le recenti notizie che li vedono pagati ben 19 mila euro per presenziare ad un evento nella notte di San Silvestro.

mara venier domenica in

Mara Venier Isola dei Famosi 2017: “Ecco perché lascio. E su Simona Ventura…”

Bonus assunzioni Sud 2018

Bonus assunzioni 2017 al Sud: chi riguarda e quali sono i requisiti