in

Uomini e donne oggi: chi parla di cacca è più felice

Parlare di cacca non dovrebbe essere un tabù, dire espressamente che bisogna andare in bagno è una verità fisiologica, dietro cui non si cela nulla di male, anzi, è un atto richiesto dal corpo che desidera l’espulsione delle feci: fa parte del nostro ciclo di vita insieme al bere, al mangiare e al fare la pipì. Perché dobbiamo arrossire o vergognarci, o addirittura cercare vie di fuga, per non dire al nostro partner che dobbiamo andare alla toilette perché è giunta l’ora di fare la cacca?

Jeremy Glass su Thrillist ha riportato alcune conversazioni di coppie, uomini e donne, ma anche uomini e uomini o donne e donne, che dopo aver abbattuto il muro del tabù hanno vissuto la loro relazione molto più felici, senza più porsi il problema di dire “Amore, vado in bagno a fare la cacca“.

Tra gli esempi riportati, traduciamo una conversazione come simbolo per poter parlare con serenità nella coppia, se non di tutto, almeno di cacca. Dialogo tra partner e partner: A – “Ehi tesoro, ti dispiace se faccio un salto in bagno prima di uscire?” B – “Fai pure! Ti aspetterò fuori” A – “Oh, forse mi ci vorrà qualche minuto in più. Devo…” B – “Fare la cacca?” A – “Già, devo farla. Aspetta dentro o ti beccherai un raffreddore. Non dovrei metterci più di dieci minuti.” B – “Va bene. Ti amo.” Ecco, come passare dall’imbarazzo al romanticismo, ed essere felici. Fa-ci-lis-si-mo. (La notizia è tratta da un articolo di opinione, non da una ricerca scientifica.)

Photo Credit: Steinar / Shutterstock

freddy sorgato ricrso in appello

Isabella Noventa, Freddy: “Prima o poi racconterò tutta la verità”

regeni

Giulio Regeni: il Senatore Manconi lancia la sua stillettata al Governo “troppa prudenza sul caso”