in

Uomini e Donne, Tina Cipollari parla dei tronisti: “I peggiori sono stati Aldo Palmeri e Anna Munafò. Su Marco Fantini mi sbagliavo”

Tina Cipollari, storica opinionista di Uomini e Donne, ha rilasciato un’intervistata a Panorama durante la quale ha difeso a spada tratta il programma di Canale 5 che l’ha resa famosa. La Cipollari, una delle primissime corteggiatrici e troniste di U&D, ha colto l’occasione per ringraziare sentitamente Maria De Filippi e Maurizio Costanzo per aver creduto in lei, dandole l’opportunità di affermarsi, pur non avendo  “aspirazioni e talenti particolari”. 

Tina pensa che Anna Munafò si stata una dei peggiori tronisti di Uomini e Donne

“Trash è un’etichetta che lascio ai finti snob, ai criticoni che sparano bordate contro il programma e poi non si perdono una puntata. Reputo molto più trash certi talk show con i politici che si azzuffano e litigano: sono molto più dannosi loro di una Tina Cipollari che litiga o alza la voce”. Queste le parole di Tina, sempre al centro di controversie e dibattiti per la sua proverbiale antipatia nei confronti dei tronisti.

A proposito la Cipollari ha rivelato le sue preferenze, ripercorrendo brevemente la storia del programma e dei suoi protagonisti: “Il tronista peggiore? Una dura lotta tra Aldo Palmeri e Anna Munafò: quest’ultima è stata noiosa e scontata. Ricordo con più affetto Federico Mastrostefano per la simpatia. Un bel trono fu quello di Cristian Gallella: nonostante i pessimi rapporti che ho avuto con lui, riconosco che è un ragazzo intelligente. L’unico pentimento riguarda Marco Fantini, uno degli ultimi tronisti. Pensavo recitasse un ruolo, invece poi l’ho rivalutato e ho riconosciuto l’errore”.

Liberia cartina

Ebola: il siero Zmapp funziona, guariti il medico e l’infermiera

viola news

Calciomercato Fiorentina news: trattative di Reveillere e l’infortunio di Pizarro