in ,

Uomo ucciso da cacciatore mentre cerca castagne, tragedia nel Novarese

Tragedia nel Novarese: un uomo è morto ieri pomeriggio 8 ottobre, molto probabilmente colpito accidentalmente. Il fatto è accaduto nelle campagne di Ghemme, nel Novarese.

La vittima si chiamava Gian Carlo Baragioli, aveva 59 anni e abitava a Vicolungo. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, ieri pomeriggio era uscito di casa per raccogliere castagne insieme alla moglie. Sarebbe stato colpito da una fucilata sotto gli occhi attoniti della donna.

Potrebbe interessarti anche —> Roma Eur rissa in discoteca: identificati i ragazzi coinvolti, 17enne in coma farmacologico

Ad esplodere il colpo mortale un cacciatore che avrebbe detto di aver temuto di essersi imbattuto in un cinghiale. Poi dopo avere sparato un colpo di fucile si sarebbe allontanato, forse senza nemmeno accorgersi di nulla. Il 59enne sarebbe stato colpito al torace. Accasciatosi al suolo, è stato soccorso da altri cacciatori che si trovavano in zona per una caccia al cinghiale, allertati dalle urla disperate della moglie che chiedeva aiuto.

A niente è servito l’intervento dei sanitari del 118: l’uomo è deceduto poco dopo. I carabinieri sul posto hanno presto interpellato una decina di cacciatori presenti nella zona al momento dell’accaduto, ma tutti avrebbero negato di aver sparato il colpo mortale.

Diretta Israele-Spagna dove vedere in tv e web

Diretta Israele – Spagna dove vedere in tv e streaming gratis Qualificazioni Mondiali 2018

Licenziamenti Ilva, sciopero a Genova e Taranto: operai in piazza per dire no ai 4mila esuberi